Ottobre 22, 2021

GolfMag

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Crypto Exchange Finance non è riconosciuto in Italia perché la repressione è in espansione

La mossa dell’Osservatorio del mercato italiano è l’ultima di una serie di misure regolamentari adottate dai governi contro il più grande exchange di criptovalute del mondo.

L’Italia ha annunciato ieri di non avere l’autorità per svolgere le sue operazioni nel paese della finanza, il più grande scambio di criptovalute al mondo per volume di scambi, che si unisce a una serie di mosse normative globali contro il sito.

“Le società del Gruppo finanziario non sono autorizzate a fornire servizi e operazioni di investimento in Italia”, nonostante forniscano informazioni sulle versioni token dei derivati ​​​​e azioni del loro sito Web in italiano Detto Consop In una dichiarazione.

“Gli investitori sono invitati a usare la massima diligenza per fare le loro scelte di investimento con piena consapevolezza e investendo in anticipo i siti Web in cui investono possono portare a soggetti accreditati”, ha affermato.

Un portavoce della contabilità ha affermato che il suo sito web non operava al di fuori dell’Italia e che l’annuncio della Consop non avrebbe avuto un impatto diretto sui suoi servizi.

“Adottiamo un approccio collaborativo nel lavorare con le autorità di regolamentazione e prendiamo molto sul serio i nostri doveri di conformità”, ha affermato.

Tra le crescenti preoccupazioni sul mercato delle criptovalute utilizzato per il riciclaggio di denaro sporco e altre attività criminali, molti regolatori nazionali in tutto il mondo hanno vietato o messo in guardia sulle sue attività in materia di contabilità.

Il 25 giugno, il regolatore finanziario del Regno Unito financial Vietato Ha emesso un avvertimento ai consumatori della piattaforma e della finanza dal condurre qualsiasi attività regolamentata.

A seguito di questa decisione, gli investitori britannici hanno affermato Accesso perso Prelievo e deposito di sterline attraverso un sistema chiamato pagamenti rapidi.

READ  Italia vs Spagna: la piccola Spagna batte l'Italia

Anche i gruppi di monitoraggio in Thailandia, Giappone, Germania e Stati Uniti hanno preso di mira la contabilità negli ultimi mesi. Buffin, il regolatore tedesco, ha dichiarato ad aprile che la contabilità aveva rischiato di multare i cosiddetti “stock token” per non aver divulgato l’offerta dell’investitore.

Il mese scorso, le banche sudafricane Bloccato Acquisto di criptovalute da transazioni internazionali tramite carte di debito e di credito dei clienti, che hanno influito sulla contabilità

Perché si indaga sulla contabilità?

Mentre è improbabile che le agenzie di regolamentazione in molti paesi utilizzino restrizioni sul trading di criptovalute o piattaforme decentralizzate, le transazioni centralizzate come la finanza sono sempre più sotto esame.

La mancanza di regolamentazione nel trading di criptovalute è una delle principali preoccupazioni in quanto la Financial Conduct Commission (FCA) del Regno Unito ha emesso avvisi che gli investitori potrebbero perdere i loro soldi sul mercato a causa dell’elevata volatilità. La FCA ritiene che le criptovalute come la finanza non siano sufficientemente consapevoli dei potenziali rischi.

Un’altra grande preoccupazione è il riciclaggio di denaro. La direzione dell’applicazione dell’India ha emesso una motivazione per le accuse contro WazirX, uno scambio di criptovalute di proprietà di Accounting. Frode finanziaria Dai cinesi.

La contabilità è il servizio di negoziazione di derivati ​​di criptovaluta, che consente agli investitori di prendere in prestito per ottenere la quantità di denaro che stanno investendo. Questi tipi di transazioni sono molto rischiosi per gli investitori perché possono essere espulsi in un mercato altamente volatile.

Con questo in mente, la FCA Vietato Le azioni sono state scambiate all’inizio di quest’anno.

READ  ITA: Quello che c'è da sapere sulla nuova compagnia aerea italiana

Ci sono alcune domande sui token azionari che Finance ha introdotto ad aprile.

I token azionari sono versioni digitali di azioni collegate al valore delle azioni in questione. Di solito vengono acquistati e venduti in unità parziali, a differenza delle azioni tradizionali.

Il regolatore tedesco Buffin dice multe finanziarie per l’emissione di token azionari ad aprile Senza rivelare un’opportunità per gli investitori.

La finanza ha dichiarato venerdì di aver smesso di vendere token digitali collegati alle azioni dopo che l’autorità di vigilanza finanziaria di Hong Kong è diventata un altro regolatore per mitigare le offerte di token azionari sulla piattaforma di scambio di criptovalute.

Fonte: DRT World