Ottobre 22, 2021

GolfMag

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Euro 2020: l’Italia in finale – Il calcio arriverà a Roma? | Notizie sul calcio

Londra: Jorkinho davanti alle squadre di massa ItaliaI fan hanno raddrizzato la schiena, hanno preso un respiro profondo. Ognuno di loro sapeva cosa stava per succedere. Così anche Unai Simon, SpagnaPortiere, stringendo con energia nervosa nella sua linea.
Jorkinho e c’è un’inevitabilità sulle multe. Si avvicina alla palla con un trotto gentile. A metà fa un piccolo balzo, una breve balbuzie pensata per indurre il portiere a cambiare gamba. Un movimento quasi incomprensibile, quella piccola contrazione, è ciò di cui ha bisogno Georgino. Sa quale lato della rete il portiere non può raggiungere.
Da lì, è facile. Anche sotto tutta la pressione di martedì, sembra proprio così Semifinali Euro 2020: Dopo un colpo di palla, due ore di sudore e tuoni e tensione, per mandare in finale la sua squadra, il suo paese. Tranne che non l’ha colpito. Lo affronta. Lo guida. Lo nasconde. Ogni volta è lo stesso.

Ma solo perché sai che sta arrivando qualcosa non significa che non puoi farci niente.
L’Italia non ha giocato in modo uniforme nelle ultime tre settimane. sono venuti Euro 2020 In una posizione interessante, imbattuto da 27 partite, dura un paio d’anni fa, ma non nei favoriti.
Francia, Inghilterra, Portogallo e Belgio erano sotto pressione significativamente più alta. Il Ct dell’Italia Roberto Mancini ha promesso che qualunque cosa sia accaduta sarebbe stata “divertente”.

Era buono come la sua parola, almeno per quei primi viaggi.
Turchia, Svizzera e Galles sono stati messi da parte sul proprio territorio a Roma. Alla fine, l’Austria ha vinto nel 16° round. Un fantastico incantesimo in 15 o 20 minuti ha portato il Belgio a superare la squadra di Mancini, che è stata ufficialmente classificata come la migliore squadra del mondo.
Sollevò l’Italia dallo stress dell’attesa e incoraggiò l’indipendenza. Ma non è stato quel senso di avventura che ha permesso allo spirito appena ispirato e deliberatamente coltivato di Gioia de Vivier di portare l’Italia alla fase finale.

La Spagna, dove è addirittura in atto una ripetizione, può richiedere l’esibizione di quelle che sono tradizionalmente chiamate le più tradizionali virtù italiane: dovere e irrilevanza, struttura e tatto.
Può essere considerato il più grande traguardo di Mancini, che ha saputo mantenere quelle qualità durante i tre anni in cui è stato alla guida della nazione, mentre allo stesso tempo l’Italia ha ridotto la sua credibilità con loro.

Giorgio Cielini e Leonardo Bonucci salutano le stoppate e le interruzioni borseggiatrici con la stessa gioia innocente e non lavorativa con cui avrebbero potuto celebrare la trappola del fuorigioco ben pianificata da bambini.

Dove Mancini ha vinto, ha fatto la volontà dell’Italia come ultima risorsa, piuttosto che l’intera strategia dell’Italia. La sua squadra vuole battere i suoi avversari.

Ma se ciò non accade, è comunque un modo per essere più coinvolti con la comunità di espatriati qui.
Quindi, anche se questa non è una performance che può ispirare l’anima della Nuova Italia, è una di cui la vecchia Italia può essere giustamente orgogliosa.

READ  Dugo Travel Summit Dugo Italy, 19 - 23 luglio 2021 a Firenze, Italia, dà una spinta all'industria italiana dell'ospitalità e del turismo