Ottobre 22, 2021

GolfMag

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

I ministri dell’ambiente del G20 si incontrano tra alluvioni e incendi in Italia

Napoli: gli incendi si diffondono negli Stati Uniti, in Russia e continuano le inondazioni Europa occidentale, Ministri dell’Ambiente e dell’Energia Un team di 20 persone Le nazioni industrializzate si sono incontrate per due giorni giovedì in vista della cruciale conferenza sui cambiamenti climatici di novembre.
Ospite Italia Gli organizzatori affermano che i colloqui di Napoli alla conferenza COP26 di Glasgow, in Scozia, sperano di aiutare a sviluppare obiettivi ambiziosi che riflettano “l’ultima grande opportunità al mondo per tenere sotto controllo il cambiamento climatico”.
Gli incontri di Napoli del giovedì e del venerdì vertono su tre temi principali: biodiversità e conservazione marina; Migliorare le economie circolari, soprattutto nei settori della moda e del tessile; E ristrutturare il sistema finanziario per promuovere una crescita sostenibile.
Venerdì è prevista una conferenza stampa e notizie.
Ambasciatore per il clima degli Stati Uniti John Kerry, ha partecipato al Vertice di Napoli e ha avuto un primo incontro con l’ospite italiano Ministro dell’Ambiente, Roberto Singolani.
Durante il suo tour europeo di Londra all’inizio di questa settimana, Kerry ha invitato gli Stati Uniti a collaborare per ridurre frettolosamente le emissioni di gas serra e ha descritto le alleanze internazionali che hanno ricostruito l’Europa dalla seconda guerra mondiale come un modello per combattere il cambiamento climatico.
Si stanno svolgendo riunioni mentre gli incendi si diffondono in vaste aree dell’America occidentale e della Siberia, e la Germania e il Belgio stanno continuando gli sforzi per ripulire dopo che più di 200 persone sono state uccise nelle inondazioni in diverse piccole città. Sebbene gli scienziati affermino che è difficile prevedere tempeste specifiche per il cambiamento climatico, il riscaldamento climatico estremo causato da inondazioni improvvise è l’evento più grave e frequente al mondo.
Poiché molti paesi si impegnano a eliminare le emissioni nette di carbonio entro il 2050, l’International Panel on Climate Change afferma che le emissioni devono essere ridotte di almeno il 40% entro la fine del decennio per mantenere le temperature sotto controllo.

READ  La Sicilia registra la temperatura più alta d'Europa; Una persona è morta in un incendio nel sud Italia