Dicembre 8, 2021

GolfMag

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

ITA Airways: A proposito della nuova compagnia aerea italiana

(CNN) – Hanno dominato a lungo il mondo del cibo e della moda, quest’anno hanno dominato lo sport e ora puntano al cielo.

La nuova compagnia di bandiera italiana, IDA Airways, è stata lanciata venerdì con la promessa di aggiungere orgoglio alla sua bandiera nazionale, con la tradizionale compagnia aerea italiana Alitalia che è fallita il giorno prima.

I dirigenti hanno svelato i piani per una nuova rete, aerei, personale e carriera in una conferenza stampa trasmessa in diretta da Roma.

La prima cosa da sapere: tutto sarà Sentopercento Italiano.

I nuovi aerei IDA Airways saranno celesti e lo staff sarà vestito con divise dei migliori designer italiani.

Gli interni e le lounge aeroportuali saranno allestiti da aziende italiane di alta qualità, e italiane saranno anche le auto ei minibus utilizzati per gli spostamenti.

“Siamo nati come un nuovo brand italiano e abbiamo scelto di lavorare solo con aziende italiane”, ha dichiarato Alfredo Altavilla, Presidente di ITA Airways.

Gioco L’alta corsa verso la vittoria

Il cielo era pieno di blu, verde, rosso e bianco Tricolore Le linee della bandiera italiana sulla coda e sui motori sono un omaggio all’Asuri, la nazionale italiana sportiva che indossa le strisce azzurre (“Azurro”) durante le competizioni.

Con la squadra di calcio che ha vinto il Campionato Europeo UEFA e 40 medaglie alle Olimpiadi estive di Tokyo, Assouri si è comportato bene quest’anno. L’italiano Matteo Beretini è arrivato secondo nella finale di tennis di Wimbledon.

Secondo Altavilla, l’energia positiva che l’Ida vuole portare ai cieli dopo la sconfitta di Alitalia.

“Oggi è il primo giorno della storia non scritta”, ha detto.

“Il nuovo marchio e la nuova logistica dei nostri aerei sono un segno della transizione verso l’inizio di una nuova avventura”.

Interrogato sulle divise dei dipendenti della CNN, il Chief Marketing Officer Giovanni Perosino ha affermato che, sebbene non sia ancora stato annunciato nulla, la compagnia aerea è in trattativa con il “più importante marchio italiano” per la possibilità di progettarle.

“Vogliamo offrire ai nostri clienti un’esperienza italiana che, quando si pensa all’Italia contemporanea, sia ricca e complessa”, ha affermato.

“Quindi il nostro sogno è lavorare con aziende di diversi settori, dall’alimentare allo styling degli aerei, dalle divise ai mobili alle lounge. La nostra preferenza è quella di utilizzare marchi italiani di importanza globale. Ma la nostra preferenza è già rivolta ai grandi marchi. “

Nel frattempo utilizzeranno le divise e la livrea Alitalia, anche se si prevede che gli aerei inizieranno a ridipingere nei primi mesi. Questa decisione farà risparmiare un po’ di soldi, ha detto.

READ  La polizia di Milano perquisisce le abitazioni di quattro persone coinvolte nelle proteste contro i pass governativi

Alitalia non c’è più

Alfredo Altavilla, Presidente di IDA Airways, al lancio della compagnia aerea.

Manuale / IDA Airways

La notizia che la compagnia manterrà il suo nome originale IDA Airways ha sorpreso molti che pensavano che avrebbe voluto continuare il marchio Alitalia. Nei documenti depositati presso il Dipartimento dei trasporti degli Stati Uniti per richiedere il permesso di volare lì, Alitalia ha accettato di pianificare l’acquisizione del marchio.

La notte prima del lancio della compagnia aerea, è stato annunciato di aver acquistato il nome Alitalia per 90 90 milioni (104 milioni di dollari), portando molti a ipotizzare che la nuova compagnia aerea sarebbe stata vecchia.

Tuttavia, Frankavilla ha affermato che non si trattava di marchiare la compagnia aerea come Alitalia.

“È sempre stata ITA Airways nella mia testa”, ha detto.

“Ma non è sempre chiaro che dovremmo sempre comprare il marchio Alitalia, ma ne abbiamo bisogno. Non per ragioni di marketing: il marchio italiano non può essere di proprietà di nessuno diverso dalla compagnia di bandiera nazionale”.

Marina molto efficiente

Alitalia era indebitata diversi anni prima dell’epidemia, ma Frankavilla ha affermato che il futuro era luminoso per l’ITA, definendo la compagnia aerea “della dimensione giusta” sia per gli aerei, sia per l’equipaggio e per le rotte.

Il suo piano è di gestire una flotta di nuovi airbus più efficienti e meno dannosi per l’ambiente.

Dice che i primi nuovi jet entreranno nella Marina all’inizio del 2022 ed entro la fine del 2025, il 70% della Marina sarà costituito da aerei di nuova generazione.

Prevede di iniziare da 52 e aumentare a 105 entro il 2025.

READ  Sia la Lega Nord che i fratelli italiani hanno vacillato

Stimola un sorriso

Ma Frankavilla ha detto che la differenza più grande è stata il servizio all’interno del servizio.

“Spero che durante il tuo primo volo vedrai un sorriso”, ha detto. Non sempre è stato dato dai dipendenti di Aidalia tesi, ma ITA ha trovato un nuovo modo per motivare i lavoratori: ogni dipendente unisce una parte del proprio stipendio non solo al profitto dell’azienda, ma anche alla soddisfazione del cliente.

“Allinea gli interessi dei dipendenti con i clienti”, ha affermato.

L’ITA ha già un programma fedeltà, Volare, e prevede di unirsi a una grande coalizione, anche se Francavilla non potrebbe essere attratta da qualcuno del genere, ha detto, aggiungendo che tutte le offerte sono rispettate.

Niente più “allevamenti di pollame in batteria”

Alitalia muore il 14 ottobre dopo anni di crisi finanziaria.

Alitalia è morta il 14 ottobre dopo anni di crisi finanziaria.

Alberto Bissoli/AFP/Getty Images

Avviare una compagnia aerea in un’epidemia non è un risultato medio, specialmente la tragica storia che l’ha preceduta. L’ITA ha rilasciato un annuncio al pubblico italiano dicendo che le cose finiscono male – in amore, nello sport o in aereo – non dovrebbero impedire alle persone di riprovarci.

Secondo Frankville, sebbene la compagnia stia già entrando nello spazio aereo pieno di aerei a basso costo, non è preoccupato per la concorrenza. “Gestiamo diverse attività. Io volo persone, loro fanno volare allevamenti di polli in batteria”, ha detto.

Ha segnalato che si batterà contro le sovvenzioni fornite dalle autorità regionali per indurre i vettori a basso costo nei loro aeroporti.

“Tutto quello che posso dire è che voglio un terreno di parità, non voglio che gli altri facciano una gara dopo tre minuti”.

Questa è una buona notizia per gli americani che cercano un po’ di Dolce Vita nel cielo: IDA si concentra sul mercato nordamericano, ha affermato Emiliana Limosano, responsabile del lato commerciale, che ha deciso di prendere una decisione rapida dopo l’epidemia. I voli da Roma a New York iniziano il 4 novembre.

READ  Nuove opportunità di licenza per l'animazione di successo Bluey, al lancio in Italia e in Grecia - Licensing.biz