Ottobre 22, 2021

GolfMag

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La Russia riprende i voli per Stati Uniti, Italia, Belgio, Bulgaria, Giordania, Irlanda, Cipro e Macedonia del Nord

Al momento, i vettori russi non hanno fretta di prendere in prestito seriamente i cadas forniti.

  • Questa decisione del quartier generale significa che le compagnie aeree russe possono riprendere i voli verso questi paesi.
  • Le compagnie aeree russe hanno annunciato l’intenzione di lanciare voli solo in Italia, Bulgaria e Cipro.
  • I voli tra la Russia e quei paesi sono stati interrotti nel 2020 a causa dell’epidemia di COVID-19.

Funzionari russi hanno annunciato oggi che la Russia ha ripreso il traffico aereo regolare con Stati Uniti, Italia, Belgio, Bulgaria, Giordania, Irlanda, Cipro e Macedonia settentrionale fino al 28 giugno.

I voli tra la Russia e quei paesi sono stati interrotti nel 2020 a causa dell’epidemia di COVID-19.

Il 18 giugno la decisione di far ripartire i voli è stata presa dalla sede operativa per la lotta al corona virus. Allo stesso tempo, il numero di prenotazioni di voli verso molti paesi è in aumento.

Questa decisione del quartier generale significa che le compagnie aeree possono riprendere i voli verso questi paesi. Al momento, le compagnie aeree russe hanno annunciato di essere pronte a riprendere i voli solo in Italia, Bulgaria e Cipro.

Il quartier generale delle operazioni ha concordato di aprire voli due volte a settimana da Mosca a Washington e New York (ovvero, la compagnia aerea russa e gli aerei stranieri possono operare due voli ciascuno). Da Mosca a Bruxelles (quattro volte a settimana), da Mosca a Dublino (due voli), da Mosca a Roma e Milano (due voli), da Mosca a Venezia e Napoli (quattro voli), da Mosca a Larnaca (quattro voli) , da Mosca a Paphos (tre voli).

Le autorità hanno approvato la ripresa dei voli tra Russia e Bulgaria: Sofia, Varna e Burgas saranno aperte ai voli da Mosca e dalle regioni (da Mosca – quattro voli settimanali, dalle regioni – uno).

READ  Spagna, Grecia e Italia sono nella lista ambra

Al momento, i vettori russi non hanno fretta di prendere in prestito seriamente i cadas forniti. A quest’ora, Aeroflot Ha annunciato l’intenzione di aprire voli da Mosca a Sofia e Burgas a luglio e prevede di operare quattro voli a settimana.

Inoltre, il quartier generale delle operazioni ha deciso di aumentare i voli per Vienna, Azerbaigian, Yerevan, Qatar, Belgrado, Helsinki e Zurigo. Anche Spalato, Dubrovnik, Pola e Ginevra sono aperte ai voli. Dopotutto, la quota per i voli verso la Grecia è stata ampliata. Oltre ad aumentare la frequenza dei voli da Mosca ad Atene, la sede ha anche aperto voli per Salonicco, Heraklion, Corbu e Rodi da Mosca e dalla regione.