Dicembre 8, 2021

GolfMag

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L’Italia stringe le viti sul cappuccio non vaccinato, estendendo l’ordine di vaccinazione

L’Italia ha agito da barriera per cercare di catturare la nuova ondata di epidemie in gran parte dell’Europa. (File)

Roma:

L’Italia mercoledì ha rafforzato la presa sulle persone che non volevano essere vaccinate contro il governo, ha severamente limitato l’accesso a una varietà di servizi e ha reso le vaccinazioni obbligatorie per un ampio gruppo di dipendenti del settore pubblico.

L’Italia ha agito come la maggior parte dell’Europa ha aumentato le sanzioni nel tentativo di catturare la nuova ondata dell’epidemia.

In base alle misure italiane, che entreranno in vigore il 6 dicembre, il governo del presidente del Consiglio Mario Draghi ha dichiarato in una nota che coloro che non sono stati vaccinati non potranno entrare nei cinema, nei ristoranti e negli eventi sportivi.

“Vediamo che la situazione nei paesi di confine è molto grave e vediamo la situazione in Italia peggiorare gradualmente ma costantemente”, ha detto Draghi ai giornalisti dopo che il governo ha approvato le nuove regole.

“Vogliamo essere molto prudenti nel cercare di preservare ciò che gli italiani hanno raggiunto nell’ultimo anno”, ha affermato Draghi, sottolineando la necessità di evitare un arresto completo contro il virus corona che ha causato la recessione del dopoguerra in Italia nel 2020.

Dal 15 dicembre il governo ha esteso la vaccinazione obbligatoria per gli operatori sanitari, già in vigore, a tutto il personale scolastico, alla polizia e ai militari.

Inoltre, la terza dose del vaccino, chiamata “richiamo”, è attualmente disponibile per chi ha più di 40 anni ed è disponibile per chiunque abbia più di 18 anni.

READ  KKR adotta un approccio da 12 miliardi di dollari per rilevare Telecom Italia

Queste misure rafforzano i requisiti per un pass verde certificato che consente l’accesso vaccinale a una varietà di attività e servizi per il tempo libero, al fine di evitare coloro che hanno ricevuto un test negativo nelle ultime 48 ore ma non hanno avuto un vaccino COVID-19.

La maggior parte di queste misure è stata ampiamente anticipata a seguito dei commenti dei ministri nei giorni scorsi, ma a sorpresa il governo ha deciso di rendere obbligatorio il Green Pass per l’utilizzo nel trasporto pubblico urbano.

Considerando le condizioni di tempo congestionato degli autobus e delle città in Italia, l’implementazione può essere impegnativa. Il governo ha affermato che il pass verde sarà disponibile non solo per coloro che sono stati vaccinati, ma anche per coloro che sono risultati negativi ai test per accedere ai trasporti pubblici.

(Ad eccezione del titolo, questa storia non è stata modificata dallo staff di NDTV e pubblicata da un feed del sindacato.)