Ottobre 26, 2021

GolfMag

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L’Italia vuole eccezioni alle emissioni per Ferrari e Lamborghini


Il governo italiano vuole esentare dall’UE i produttori di auto sportive nazionali come Ferrari e Lamborghini dal 2035 perché queste auto sono un mercato chiave con piccoli numeri di produzione.

In linea di principio, il governo di Roma sostiene il piano dell’UE, ha dichiarato a Bloomberg News il ministro dell’Ambiente italiano Roberto Cingolani. Tuttavia, sono in corso trattative con l’Unione Europea per esentarlo, poiché i produttori di auto sportive rappresentano solo una frazione del mercato totale, con un impatto minimo sulle emissioni complessive di CO2 del settore dei trasporti. “Credo fermamente che non ci saranno problemi”, ha detto Singolani.

Il ministro dell’Ambiente ha affermato che i suddetti produttori, con i loro piccoli numeri, non potrebbero sfruttare l’economia in una certa misura. “Queste auto necessitano di tecnologia e batterie speciali per la sostituzione”, ha affermato Singolani. Ha annunciato il “Progetto Giga-Factory” perché era importante che “l’Italia acquisisse autonomia nella produzione di batterie ad alte prestazioni”.

I Mokers parlano però della “Lex Ferrari” perché Singolani ha avuto un passato con la casa automobilistica sportiva: fino a quando non è stato nominato ministro dell’Ambiente, è stato direttore non esecutivo della Ferrari.

Ma l’opposizione non si è sviluppata solo contro l’Italia I piani dell’UE, che deve prima essere tradotto in termini vincolanti da parte dei parlamenti nazionali. RenaultAd esempio, sembra essersi pronunciato a favore di una scadenza più lunga del 2035, soprattutto per gli ibridi e ha trovato un’inchiesta con il governo di Parigi.

Oliver Bloom, CEO della rivale tedesca Porsche, fraintende le eccezioni per i piccoli produttori di auto sportive: “Le auto sportive elettriche saranno invincibili nel prossimo decennio. La decarbonizzazione è una questione globale e tutti devono dare il proprio contributo.

READ  L'amministratore delegato di Burberry Copetti è partito per tornare in Italia

carcoops.com, carcoops.com (Porsche)