Ottobre 22, 2021

GolfMag

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Mark Dumildi ha vinto sull’Italia

Più che i padroni di casa, il vincitore dell’ultimo minuto di Johnny McGee ha dato all’Irlanda l’inizio da sogno del torneo, e con sette nuove presenze e otto serie alle spalle, affrontano una nuova sfida.

La vittoria garantisce un posto nelle semifinali dell’Eurohock Championship II in Genesis e occupa i primi cinque posti dove otto squadre prendono parte alle qualificazioni ai Mondiali di ottobre.

L’Irlanda ha un ottimo record contro gli italiani classificati al 22° posto nel mondo, vincendo gli ultimi cinque incontri tra le due parti.

Registrazione Alla nostra newsletter quotidiana

Newsletter Taglia il rumore

L’allenatore dell’Irlanda Mark Dumildi

Ma per la giovane squadra di Mark Dimilti, sapevano che non avrebbe fatto alcun progresso contro i 22 italiani classificati al mondo, che hanno battuto la Croazia 4-1 nella prima giornata.

È stato un affare controverso con l’Italia, che è andata solo 2-1 con nove minuti per raggiungere un obiettivo che ha portato a un dibattito di più minuti sul fatto che i beneficiari avessero un giocatore in più su quell’obiettivo.

“Sono esperti e appassionati, quindi questa è un’altra bella sfida”, ha detto Dumildi.

“Se vinciamo lì, otterremo un posto in quella qualificazione ai Mondiali.

“È bello avere quel tipo di ricompensa lì. Se possiamo ottenerla in anticipo, ci darà un po’ di libertà per il resto del torneo”.

Molti volti nuovi sono “capaci di giocare a questo livello”, ha detto.

“Cresceranno nelle prossime partite e ci aspettiamo che facciano meglio contro l’Italia martedì. Sono davvero contento del loro lavoro e del loro impegno e non mi stupisco perché ci fidiamo di loro”, ha detto Dumildi.

Domenica Hero McGee ha ammesso che la situazione di stretto contatto con il Covit-19 ha dovuto far rotolare la pagina con diversi pugni dopo essere scesi dal loro aereo, segnalando diversi cambiamenti nella formazione.

“È stata una settimana molto difficile per tutti”, ha detto l’uomo di Bonbridge.

“C’è stata molta distrazione, siamo una squadra giovane. Per i giovani in arrivo è molto difficile giocare la prima partita in nazionale ma farlo con il Govt. [and quarantine]I ragazzi hanno fatto bene.

“Tutti dovrebbero essere orgogliosi di se stessi, specialmente i giovani”.

READ  Vanessa Bryant ricorda di essersi sentita "riluttante" ad andare in Italia prima del gateway di stalloni