Dicembre 8, 2021

GolfMag

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Rubate le bici italiane ai Mondiali di ciclismo su pista UCI

Poiché 20 biciclette sono state rubate da una banda di ladri “ben organizzati” in Francia, la maggior parte della squadra di ciclismo su pista italiana è rimasta senza una bicicletta per guidare ai Campionati del Mondo.

Tutti i migliori venditori ambulanti italiani erano presenti ai Campionati del mondo di ciclismo su pista dell’Unione Ciclistica Internazionale della scorsa settimana nella città settentrionale di Rubyx.

Il quartetto di Filippo Khanna, Liam Bertazzo, Jonathan Milan e Simone Consoni ha vinto giovedì, tagliando velocissimo il traguardo sulle loro moto verniciate per vincere il titolo mondiale.

Ma 24 ore dopo le moto che hanno vinto quel titolo, insieme ad altre 16, sono scomparse dall’hotel della vicina Lille dove la squadra italiana si era fermata per la competizione.

Le bici d’oro sono state rubate anche alla squadra ciclistica italiana ai Mondiali in Francia.
(

Immagine:

Reuters)


In tutto, 15 moto da pista e altri cinque motori sono stati ritirati venerdì sera, 22 ottobre, dopo essere stati caricati su un minibus nel parcheggio di un hotel prima di rientrare in Italia.

Le sole quattro bici del Team Pursuit valevano circa 25.000 ciascuna, con attrezzature per un valore totale di diversi milioni di sterline portate via.

Secondo il quotidiano italiano, la polizia ritiene che il furto sia stato effettuato da professionisti Gazzetta Dello Sport.

“Erano ben organizzati”, ha detto al quotidiano Roberto Amadeo, capo della delegazione italiana.

“Sappiamo quanto può essere difficile il viaggio [safety] In vista, abbiamo scelto di soggiornare in un hotel con parcheggio privato e custodito, anche se il pendolarismo giornaliero è un po’ elevato.

“Ovviamente, anche queste misure non hanno scoraggiato i criminali”.

Il produttore Sigli Pinarello ha evidenziato il furto sui social media.

“Siamo rimasti scioccati nel sentire che la maggior parte delle bici della nazionale italiana sono state rubate a Roubaix la scorsa notte”, ha detto la società. Instagram.

“Tutte le bici sono dipinte con colori unici, la maggior parte con manubri 3D stampati personalizzati che sono molto importanti per gli atleti.

“Esortiamo i nostri follower e fan della community a segnalare [email protected] Se vedi qualcuna di queste bici in vendita online.”

Nonostante il furto, i giocatori italiani hanno potuto continuare a partecipare alle ultime due giornate di gara di sabato e domenica in quanto alcune moto sono rimaste sul palco.

Hanno vinto quattro medaglie d’oro, tre d’argento e tre di bronzo dietro ai Paesi Bassi e ai vincitori della Germania e si sono piazzati terzi al tavolo finale.

Martina Fidanza aveva già vinto la gara scratch femminile, mentre Leticia Patternoster ha vinto la gara ad eliminazione ed Elia Viviani ha vinto la gara ad eliminazione maschile e si è aggiunta alla vittoria della squadra.

Ma la tedesca Leah Sophie Friedrich è stata la star dello spettacolo, vincendo tre ori e un argento nell’evento di cinque giorni per aiutarla a primeggiare nella classifica nazionale.


Per saperne di più


Per saperne di più

READ  Durante l'Italia, i saltatori in alto del Qatar hanno dato alle Olimpiadi di Tokyo il loro momento iconico.