Dicembre 8, 2021

GolfMag

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Tutti i neri hanno stabilito un record battendo l’Italia

La squadra di All-Blocks di seconda fila ha battuto l’Italia 47-9 allo Stadio Olimpico di Roma, stabilendo il record mondiale della Nuova Zelanda per la maggior parte dei punti e dei tentativi segnati in un anno solare sabato.

La squadra di Ian Foster ha effettuato 96 tentativi nel 2021, battendo il record dell’Argentina di 92 nel 2003, mentre il loro totale ora è di 675, battendo i 658 del Sudafrica del 2007.

Finlay Christie ha segnato nel primo tempo a causa di un errore degli spettatori prima che l’eroe del gioco Dan Coles segnasse due volte.

Hoskins era su entrambi i lati del tentativo quando Save Reese Cross e il subentrato tallonatore Asafo Amua hanno segnato una doppietta fino a quando l’assourire di scarpe di Paulo Karpis non è stato chiaramente pareggiato nell’ultimo quarto.

“Abbiamo davvero dovuto lavorare sodo e penso che il punteggio rifletta quanto sia stato duro il loro gioco”, ha detto Coles.

“I ragazzi italiani sono usciti molto entusiasti e ci hanno messo sotto pressione per i primi 60 minuti”.

L’ex All-Black Kieran Crowley ha fatto il suo debutto come capo allenatore dell’Italia, mentre il neozelandese Foster ha nominato una nuova formazione, dopo la vittoria per 54-16 sul Galles la scorsa settimana.

Gli All Blacks hanno avuto nove errori di gestione e hanno concesso sei rigori in 20 minuti, con conseguente interruzione in un primo quarto affetto da errori, ma non hanno potuto essere penalizzati poiché l’Italia ha inviato due calci all’angolo senza ricompensa.

“Inizialmente penso che stavamo cercando vantaggi, abbiamo provato a segnare senza fare le mete giuste, soprattutto quando sono venuti da noi durante la pausa, con un po’ più di scopo”, ha aggiunto Coles.

READ  Luca Kita ha vinto il magnifico X Prix d'Italia

“Anche il loro gioco di calci è stato buono. Abbiamo fatto cadere un sacco di palla proprio lì, ma alla fine l’abbiamo fatto bene e abbiamo dovuto lavorare molto”.

La Nuova Zelanda ha dominato la mischia italiana di cinque metri dopo 28 minuti e Scrumhoff Christie si è esteso sul forte per sostituire l’infortunato Brad Weber.

Dan Coles ha caricato tre minuti dopo dal fondo della linea di guida.

Hooker ha ripetuto il trucco una seconda volta prima dell’intervallo tra due rigori di Kirby PC, mentre Richie Monga ha aggiunto funzionalità extra dal tè per la terza volta mentre gli All Blocks avanzavano 21-6 durante l’intervallo.

Quando l’orologio si è avvicinato all’ora, Kirby ha ridotto il deficit a 12 punti, ma la Nuova Zelanda si è ritirata poiché le sue alternative hanno fornito nuovo impulso.

Un astuto Oba Tungafasi ha inviato il carico di Christie in Italia 22, e ha caricato Reese.

L’opposizione italiana è andata in frantumi quando Amua ha segnato la sua prima meta dal retro di un moule e George Bridge ha rotto il forte per impostare Sodou su una semplice conclusione due minuti dopo.

A quattro minuti dalla fine, Amua ha segnato il suo secondo giorno mentre gli All Blacks hanno registrato la loro terza vittoria del loro tour autunnale prima dei restanti Test contro Irlanda e Francia.

“Oggi abbiamo tracciato una linea nella sabbia e possiamo iniziare a costruire il nostro futuro da quello che abbiamo buttato in campo”, ha detto il Ct dell’Italia Crowley.