Novembre 27, 2022

GolfMag

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

I giocatori della Scozia devono mostrare l’ambizione di tornare a vincere contro l’Italia – Stuart Pathgate

Se perdi male in una partita, ci sarà sempre uno stimolo per rifugiarti nel tuo guscio nel tuo prossimo viaggio: semplifica le cose, riduci i rischi e fidati di trucchi provati e fidati. Allo stesso modo, man mano che la tua lista di giocatori infortunati, malati e non disponibili inizia a crescere a livelli pericolosi, quell’approccio più cauto e interiore diventerà più attraente.

Ma se sabato la Scozia tornerà a vincere contro l’Italia dopo aver subito sei tentativi nella grave sconfitta della Francia, sarà una prova a cui dovranno resistere e un appello a cui dovranno ignorare. Andare alle basi e mantenere le cose semplici a Roma, giocare solo nelle mani della squadra di casa non farà che aumentare il dolore del trauma.

Fortunatamente, Gregor Townsend ha inevitabilmente evitato di percorrere la strada più conservativa, sia all’esame che tatticamente. Ovviamente, se la partita dell’anno scorso contro l’Italia era una guida, era più probabile che scegliesse opzioni avventurose piuttosto che audaci.

Il problema principale per il 2021 è l’assenza di Finn Russell per infortunio. Senza il loro regista principale, alcune squadre opterebbero per un backup incentrato sulla sicurezza. Invece, Downsent ha chiamato l’esterno Stuart Hawke all’età di 10 anni, ed è stato premiato con una prestazione stellare dalla Scozia che ha respinto gli italiani e ha vinto 52-10.

Russell si è ritirato dal Racing 92 due giorni fa e tutto va di nuovo bene a partire da Roma. Ma altrove, nella parte posteriore e nella parte anteriore, i problemi del centro hanno cominciato ad aumentare.

Nel branco, Rory Sutherland, Johnny Gray e Jamie Richie sono già stati esclusi dalle altre partite del campionato. Nick Heinning è stato escluso dal tour di Roma per un infortunio alla spalla, mentre Hamish Watson è sospettato di aver saltato la partita dopo un test Covit positivo e Matt Fakerson rischia di essere messo da parte a causa di un infortunio alla gamba. Nel frattempo, sabato sera Scarlett è stato sospettato di aver rotto il naso del cavo del suono nella sconfitta di Glasgow, il che significa che era improbabile che anche lui giocasse contro l’Italia.

READ  KLM firma un accordo di code sharing con la nuova compagnia di bandiera italiana

Tra i giocatori marginali, l’esponente di Tighthead Javan Sebastian ha abbandonato la formazione Scarlets prima della partita dei Warriors per un motivo non specificato. Sarebbe stato il primo inizio di questa stagione, quindi anche se è fisicamente in forma è improbabile che sia pronto per iniziare un Test, ma riduce ulteriormente le opzioni in prima linea di Downsent.

Dietro la mischia, la preoccupazione principale è l’assenza di Duhan van der Merwe. L’esterno di Kyle Rowe è stato espulso dopo una fontana in faccia mentre giocava per i Worcester Warriors contro il London Ireland nel fine settimana, e sarà sospeso il giorno successivo se il cartellino rosso non verrà revocato all’udienza disciplinare nei prossimi giorni o due. Gioco o due.

Se ciò accade, Rowe potrebbe trarne vantaggio. L’esterno senza presenze è stato nominato nella rosa di Downsent prima dell’inizio del Sei Nazioni e di recente è stato in buona forma.

In alternativa, Blair Kinghorn potrebbe essere promosso da un’ala al suo compagno di squadra di Edimburgo Darcy Graham dalla panchina per mantenere il suo posto in un’altra. Kinghorn era in ottima forma nella sconfitta di Gonzalez venerdì sera, anche se ora è nella posizione di stallo preferita, e soprattutto la sua velocità e capacità di scarico dovrebbero causare ogni tipo di problema all’Italia. L’arte di costruire una squadra di successo fa parte del portare i tuoi migliori giocatori al parco allo stesso tempo, e la divisione scozzese, che comprende Hawk, Russell e Kinghorn, deve aver avuto più creatività per l’Italia.

Parlando di Kinghorn, verrà sicuramente il momento in cui Townsend sceglierà di usarlo come asse 10-12 con Russell. Sabato potrebbe non essere quel momento a causa di problemi di selezione altrove, soprattutto perché Kinghorn comprende ancora alcune delle sfumature della sua nuova posizione. Tuttavia, sarà un esperimento interessante, con l’esperimento autunnale, l’ovvia circostanza per condurlo.

READ  Italia e Francia approfondiscono la cooperazione economica e di sicurezza - The New Indian Express

È vero che se uno o entrambi hanno una vacanza, ci sarà una certa confusione. Ma è probabile che le cose vadano storte e non c’è motivo per non provarle.

Downsent, che ha dovuto affrontare una decisione simile nell’ultima fila prima della partita con la Francia, ha scelto di giocare insieme a Rory Dorje e Watson. Dato che l’Edinburgh Openside potrebbe giocare questa volta, varrebbe la pena riselezionare la coppia, soprattutto perché l’infortunio di Heinz e la mancanza di Fakerson hanno ridotto altre opzioni di backline legacy.

La Scozia ha avuto un successo incredibile nelle pochissime partite giocate in passato contro l’Italia, ma ha fallito nello stesso stile. Se giocano con i loro punti di forza, possono vincere di sicuro e selezionare giocatori di talento e dire loro di uscire ed esprimersi.