Il capo scienziato di OpenAI, Ilya Sutskever, lascia l’azienda

Ilya Sutskever, co-fondatore e capo scienziato di OpenAI, che a novembre si è unito ad altri tre membri del consiglio per costringere Sam Altman, l’importante amministratore delegato della società, prima di dire di essersi pentito del trasferimento, a lasciare la società di intelligenza artificiale di San Francisco.

La partenza del dottor Sutskever, annunciata martedì dalla società in un post sul blog, chiude un altro capitolo di una storia che ha sbalordito la Silicon Valley e sollevato interrogativi sul fatto che Altman e la sua azienda siano pronti a guidare l’industria tecnologica nell’era delle tecnologie artificiali. intelligenza.

Ritornando a OpenAI appena cinque giorni dopo la sua cacciata, Altman ha riaffermato il suo controllo e ha continuato a spingere verso tecnologie sempre più potenti che avevano allarmato alcuni dei suoi critici. Il dottor Sutskever è rimasto dipendente di OpenAI, ma non è mai tornato al lavoro.

“Questa è una giornata emozionante per tutti noi”, ha detto il signor Altman in un’intervista. “OpenAI non esisterebbe senza di lui e sicuramente ha contribuito a plasmarlo.”

“Ho preso la decisione di lasciare OpenAI”, ha dichiarato il dottor Sutskever in una nota. La traiettoria dell’azienda è stata a dir poco miracolosa e sono fiducioso che OpenAI creerà un’AGI che sia sicura e utile. L’AGI, o intelligenza artificiale generale, è una tecnologia che non è stata ancora costruita e che può fare tutto ciò che può fare un cervello.

Il dottor Sutskever (38 anni) ha aggiunto di aver avviato un nuovo progetto, ma non è entrato nei dettagli.

Jacob Paczucki, uno dei principali ricercatori di OpenAI, sostituirà il dottor Sutskever come capo scienziato dell’azienda, che secondo un recente accordo di raccolta fondi ha un valore di oltre 80 miliardi di dollari.

READ  Jamie Dimon, CEO di JP Morgan: il governatore della Fed Jerome Powell potrebbe alzare i tassi di interesse

OpenAI lunedì ha presentato una nuova versione del suo chatbot ChatGPT in grado di ricevere e rispondere a comandi vocali, foto e video, unendosi a giganti della tecnologia come Google e Apple nella corsa verso un nuovo tipo di assistente digitale parlante.

Fondata nel 2015 da Altman, Elon Musk e diversi giovani ricercatori, tra cui il dottor Sutskever, OpenAI è da tempo in prima linea nella ricerca sull’intelligenza artificiale. Il coinvolgimento del dottor Sutskever ha fornito all’azienda credibilità immediata. Come studente laureato presso l’Università di Toronto, ha preso parte a una svolta nell’intelligenza artificiale che coinvolge le reti neurali, la tecnologia che ha guidato il progresso nel campo negli ultimi dieci anni.

Alla fine del 2022, OpenAI ha stupito il mondo con il rilascio di ChatGPT, un chatbot online in grado di rispondere a domande, scrivere poesie, creare codice informatico e chattare proprio come le persone. L’industria tecnologica ha rapidamente abbracciato la cosiddetta intelligenza artificiale generativa, tecnologie in grado di generare autonomamente testo, immagini e altri media.

Frutto di oltre un decennio di ricerca all’interno di aziende come OpenAI e Google, l’intelligenza artificiale generativa è pronta a rimodellare qualsiasi cosa, dai programmi di posta elettronica ai motori di ricerca su Internet e agli assistenti digitali.

Altman è diventato portavoce del passaggio all’intelligenza artificiale generativa, testimoniando davanti al Congresso e incontrando legislatori, regolatori e investitori in tutto il mondo. A novembre, il consiglio di amministrazione di OpenAI lo ha inaspettatamente licenziato, affermando che non ci si poteva più fidare del piano dell’azienda di creare finalmente un’intelligenza artificiale generale.

Il consiglio di amministrazione di OpenAI era composto da sei persone: tre fondatori e tre amministratori indipendenti. Il dottor Sutskever ha votato insieme ai tre partiti esterni per rimuovere il signor Altman dalla carica di amministratore delegato e presidente del consiglio di amministrazione, affermando – senza fornire dettagli – che il signor Altman non era stato “costantemente onesto nelle sue comunicazioni”.

READ  Richieste rapide di protezione dal fallimento ai sensi del Capitolo 11, annuncio di chiusura di negozi e potenziale vendita

Greg Brockman, direttore operativo di OpenAI e altro cofondatore, si è dimesso dalla società in segno di protesta. Lo stesso ha fatto il dottor Pacioki.

Giorni dopo, quando centinaia di dipendenti di OpenAI minacciarono di dimettersi, il dottor Sutskever disse di pentirsi della sua decisione di licenziare il signor Altman e di fatto si dimise dal consiglio, lasciando tre membri indipendenti in opposizione al signor Altman.

Altman è tornato alla posizione di CEO dopo che lui e il consiglio hanno concordato di sostituire due membri: Brett Taylor, ex CEO di Salesforce, e Lawrence Summers, ex segretario al Tesoro degli Stati Uniti. Il signor Altman ha riacquistato il suo posto nel consiglio diversi mesi dopo, quando il consiglio si è ampliato fino a includere sette persone.

L’anno scorso, il dottor Sutskever ha contribuito a creare un team di Super Alignment all’interno di OpenAI per esplorare modi per garantire che le versioni future della tecnologia non causino danni. Come altri nel campo, è sempre più preoccupato che l’intelligenza artificiale possa diventare pericolosa e forse persino distruggere l’umanità.

Anche Jan Lek, che gestiva il team Super Alignment insieme al dottor Sutskever, si è dimesso da OpenAI. Il suo ruolo sarà assunto da John Shulman, un altro co-fondatore di un’altra società.

Nelle settimane precedenti la cacciata di Altman, il dottor Paciocchi, che ha contribuito a supervisionare la creazione di GPT-4, la tecnologia alla base di ChatGPT, è stato promosso a direttore della ricerca presso l’azienda. Dopo aver prestato servizio sotto il dottor Sutskever, è stato promosso a una posizione al suo fianco, hanno detto due persone che hanno familiarità con le mosse.

READ  Il CEO di Paramount, Bob Bakish, potrebbe partire lunedì mentre continuano i colloqui sulla fusione di Skydance

Dopo che il signor Altman è stato reintegrato, il dottor Sutskever non è tornato al lavoro. Il signor Altman ha dichiarato che sperava di negoziare il suo ritorno, ma alla fine ciò non è stato possibile.

Il dottor Paczucki ha effettivamente ricoperto il ruolo di capo scienziato da novembre. Dopo aver reclutato lui e altri per unirsi a OpenAI, il dottor Sutskever è stato tra i principali ricercatori su molti dei progetti più importanti dell’azienda, tra cui, in particolare, GPT-4.

“Sono grato a Elijah”, ha detto il dottor Pacioki in un’intervista. “Abbiamo diversi stili di leadership che sono complementari in molti modi”.

Il signor Altman ha detto di aver parlato con il dottor Sutskever martedì. “Abbiamo spinto – e continueremo a spingerci – per avere un’idea dell’AGI”, ha detto Altman.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto