Gennaio 17, 2022

GolfMag

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il Paris italiano conquista la sua sesta vittoria nella Bormio maschile

Immagine contenuto - Post di Phnom Penh

Idominique Paris gareggia martedì nell’evento FIS Sky World Cup Downhill a Bormio, in Italia. AFP

Martedì l’italiano Dominique Paris ha vinto la discesa libera maschile per la sesta volta consecutiva ai Mondiali di Marco Odermat, in Svizzera.

Il 32enne parigino ha dominato la gara sotto la gelida Stelvio Pistine del nord Italia, finendo terzo a 0,80 con lo svizzero Niels Hinderman di 0,24 secondi davanti a Odermat.

Con due gare di Super-G mercoledì e giovedì, l’austriaco Matthias Meyer, che quel giorno ha concluso 12°, ha portato il suo vantaggio a 286 punti nella prima prova di Coppa del Mondo di Odermatt.

Nel frattempo, Parigi ha aggiunto al suo impressionante successo al comprensorio sciistico lombardo dopo due vittorie consecutive nel 2012, 2017, 2018 e 2019. Nessuno sciatore ha mai vinto più volte una gara di discesa con la stessa pistola.

“Ho cercato di dare tutto come sempre. E Stelvio è quello che può fare tutto al meglio ogni volta”, ha detto Paris dopo una vittoria, che lo ha portato al numero uno della classifica dei Mondiali, il suo primo gol della stagione con i suoi prima medaglia olimpica.

Il Paris ha mancato Stelvio una volta, finendo quarto l’anno scorso quando è tornato dopo aver subito uno stiramento al tendine del ginocchio destro.

Lo sciatore altoatesino ha vinto la sua 16a Coppa del Mondo di discesa libera e la sua 20a vittoria assoluta.

“Non so perché abbiamo questa sensazione speciale”, ha detto di Stelvio.

“Ogni volta che c’è una guerra, è necessaria un’energia speciale dall’inizio alla fine. Questa è una sensazione che mi piace molto. Quindi devi correre dei rischi nei punti chiave.

READ  Opportunità di sviluppo degli occhi per gli sviluppatori di brezza marina galleggiante in Italia

“Non so dove ho fatto la differenza oggi. Ovviamente a Carnesina ho avuto delle buone linee. In finale mi sono comportato meglio. Ma penso di aver fatto tutto bene.

Adermat ha continuato la sua forma esplosiva in vista delle Olimpiadi invernali di Pechino, raggiungendo la settima tappa in dieci gare finora in questa stagione.