Settembre 26, 2022

GolfMag

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il primo ministro italiano dice che sta studiando modi per ridurre la fiducia della Russia nel gas

Il primo ministro Mario Tragi ha detto al parlamento che il governo italiano sta esplorando modi per ridurre la sua dipendenza dalle importazioni di gas dalla Russia.

Draghi ha cercato di rassicurare gli italiani preoccupati per i rischi per la sicurezza posti dal conflitto militare Russia-Ucraina e dalla rotazione dei prezzi dell’energia, dicendo che “il governo sta lavorando instancabilmente per affrontare potenziali ripercussioni”.



I prezzi dell’energia in Italia sono in aumento da prima della crisi ucraina. Secondo l’Ufficio nazionale di statistica (Istat), i prezzi dell’energia sono aumentati del 29,1% a dicembre 2021 e di un ulteriore 38,6% a gennaio, secondo l’agenzia di stampa Xinhua.

Rapporti preliminari suggeriscono che i prezzi continueranno a salire a causa della crisi.

Drake ha osservato che l’Italia importa il 95% del gas naturale che utilizza e che oltre il 40% delle sue importazioni totali proviene dalla Russia. Non ci si aspettava che le importazioni di gas dalla Russia si fermassero, ma “è importante valutare tutti i casi”, ha affermato.

Con l’avvicinarsi della primavera, l’aumento delle temperature ridurrà la necessità di gas per il riscaldamento. Il paese ha uno stoccaggio di 2,5 miliardi di metri cubi di gas, che dovrebbe essere autorizzato ad assorbire le interruzioni della fornitura, ha affermato.

“La situazione sarà molto più complicata il prossimo inverno e nell’immediato futuro”, ha ammesso.

–IANS

int/sks/dpb

(Solo il titolo e l’immagine di questo rapporto potrebbero essere stati rielaborati dal personale di Business Standard; il contenuto rimanente verrà generato automaticamente dal feed di Syndicate.)

Caro lettore,

Business Standard si impegna sempre a fornire informazioni e commenti aggiornati che siano di interesse e abbiano ampie implicazioni politiche ed economiche per il paese e il mondo. Il tuo incoraggiamento e il tuo feedback coerente su come migliorare la nostra offerta hanno rafforzato il nostro impegno e impegno per questi obiettivi. Non vediamo l’ora di continuare a informarti e aggiornarti con notizie credibili, opinioni autorevoli e commenti chiari su questioni di attualità, anche in questi tempi difficili derivanti dal Govt-19.
Abbiamo una richiesta però.

READ  Gli oppositori di P. Roseco insorgono contro la "spietata espansione" dei viticoltori italiani Italia

Abbiamo ancora più bisogno del tuo sostegno mentre combattiamo l’impatto economico dell’epidemia in modo da poter continuare a fornirti contenuti di qualità. Il nostro campione di iscrizioni ha ricevuto una risposta incoraggiante da molti di voi che si sono iscritti ai nostri contenuti online. Un abbonamento aggiuntivo ai nostri contenuti online ci aiuterà solo a raggiungere gli obiettivi di fornire i contenuti migliori e più pertinenti per te. Crediamo in una stampa indipendente, equa e credibile. Il tuo supporto attraverso abbonamenti elevati ci aiuterà a implementare la rivista in cui ci impegniamo.

Supporta la rivista di qualità e Iscriviti a Qualità aziendale.

Editore digitale