La legge sull’assicurazione sanitaria nazionale del Sud Africa: perché è controversa

  • autore, Farouk Chothia
  • Ruolo, Notizie della BBC, Johannesburg

Il presidente sudafricano Cyril Ramaphosa ha approvato una nuova controversa legge che porterà il più grande cambiamento nel settore sanitario dalla fine dell’apartheid 30 anni fa.

Promette assistenza sanitaria universale per tutti, ma ha dovuto affrontare una feroce resistenza da parte della principale opposizione, l’Alleanza Democratica, che ha accusato il presidente di aver firmato la “condanna a morte” dell’assistenza sanitaria del Sud Africa.

Egli avverte che il progetto potrebbe essere costoso e portare alla corruzione.

Qual è l’opinione della legge?

Il sistema di assicurazione sanitaria nazionale (NHI) prevede l’istituzione di un fondo governativo per coprire le spese mediche di tutti i sudafricani, la maggior parte dei quali attualmente non sono coperti.

La questione va oltre: impedire alle persone di ottenere un’assicurazione sanitaria privata per le cure pagate dal Fondo, il che è molto controverso.

“Una volta che un beneficio è coperto dal Fondo nazionale di assicurazione sanitaria, i regimi medici non copriranno più lo stesso beneficio”, afferma il governo.

Ciò è in contrasto con paesi come il Regno Unito, che ha un servizio sanitario nazionale (NHS) finanziato dallo stato, ma dove le persone sono libere di ottenere un’assicurazione medica per ricevere qualsiasi trattamento desiderino da medici e ospedali privati.

Una volta che il sistema di assicurazione sanitaria nazionale sarà pienamente attuato, “il ruolo dei regimi medici cambierà in quanto forniranno copertura per servizi che non possono essere rimborsati dal Fondo nazionale di assicurazione sanitaria”, afferma il rapporto.

In un post su X, precedentemente TwitterIl governo afferma che tutti potranno “accedere ai medici di base, alle cliniche o agli ospedali convenzionati con l’NHI più vicini a loro, sia nel settore pubblico che in quello privato”.

Il governo non ha specificato quali trattamenti dovranno fornire gli ospedali privati ​​e i medici di base accreditati NHI, ma afferma che includeranno servizi di emergenza, servizi di salute mentale, cure palliative e servizi di riabilitazione.

Perché il governo ha introdotto questo schema?

Ramaphosa afferma che l’assicurazione sanitaria nazionale è “uno strumento importante per affrontare la povertà”.

“L’alto costo dell’assistenza sanitaria rende le famiglie più povere”, aggiunge. “Al contrario, l’assistenza sanitaria fornita attraverso l’assicurazione sanitaria nazionale libera risorse per le famiglie povere per soddisfare altri bisogni di base tutto più conveniente.” nei commenti pubblicati su X dopo aver firmato il disegno di legge.

Il piano è visto come un tentativo di aumentare le possibilità del governo dell’African National Congress nelle elezioni del 29 maggio, in un momento in cui i sondaggi d’opinione indicano che il partito potrebbe perdere la maggioranza assoluta per la prima volta in 30 anni.

Durante la campagna elettorale, Ramaphosa ha fatto dell’assicurazione sanitaria nazionale uno dei suoi impegni principali nei confronti degli elettori.

“Metteremo fine alla segregazione che ancora esiste nell’assistenza sanitaria, con la migliore assistenza sanitaria per i ricchi e la migliore assistenza sanitaria per i poveri”, ha detto in una manifestazione il mese scorso.

Il DA di centrodestra si è espresso fortemente contro l’assicurazione sanitaria nazionale nel tentativo di radunare i suoi elettori.

In una dichiarazione di martedì, il leader del Partito Democratico John Steenhuisen ha affermato che il piano porterà a “massicci aumenti delle tasse” con il denaro depositato “in un fondo centrale controllato da un grande quadro dell’ANC”.

Come verrà pagata l’assicurazione sanitaria nazionale?

Il sito parlamentare individua tre principali fonti di finanziamento:

  • Imposte generali
  • Contributi di persone che guadagnano più di un importo specificato (non specificato) e
  • Contributi mensili versati dai dipendenti al fondo.

Il governo non ha chiarito quanto le persone dovrebbero contribuire o quanto sarebbe necessario per finanziare l’assicurazione sanitaria nazionale.

Tuttavia, la spiegazione sul sito parlamentare afferma che “il costo del nostro sistema sanitario, attualmente il più costoso del mondo, diminuirà”.

“Quando le persone visitano le strutture sanitarie, non verrà addebitata alcuna spesa perché il Fondo nazionale di assicurazione sanitaria coprirà i costi dell’assistenza medica delle persone nello stesso modo in cui copre l’assistenza medica per i suoi membri”, si legge nel documento.

Il procuratore distrettuale ha una visione diversa, accusando il governo di voler tassare a morte i sudafricani.

Dice che il progetto costerà “oltre 200 miliardi di Rand [$10bn; £8.6bn] Ogni anno – con alcune stime fino a 1 trilione di rand”.

Quindi cosa succede dopo?

Il procuratore distrettuale afferma che intraprenderà un’azione legale per cercare di fermare il progetto.

Dice di sostenere l’assistenza sanitaria universale, ma l’assicurazione sanitaria nazionale “distruggerebbe il sistema sanitario privato del Sud Africa e quindi saboterebbe ogni possibilità di riformare il nostro sistema sanitario pubblico”.

“Proprio questa settimana, nove associazioni sanitarie, che rappresentano 25.000 operatori sanitari, hanno dichiarato l’assicurazione sanitaria nazionale non vitale”, ha scritto Steenhausen in un articolo pubblicato su News24.

È probabile che il governo si trovi ad affrontare una “valanga” di cause legali, anche da parte dell’Associazione medica del Sud Africa, ha riferito il Daily Maverick.

I critici sostengono che ciò sia incostituzionale – una visione che il governo respinge, sostenendo che in realtà sta adempiendo al proprio obbligo costituzionale di fornire pari servizi sanitari a tutti – ricchi e poveri.

Le parti opposte probabilmente si affronteranno davanti alla più alta corte del Sudafrica, che avrà l’ultima parola sulla possibilità o meno di attuare la legislazione.

Anche se la Corte Costituzionale darà il via libera, il progetto verrà probabilmente introdotto gradualmente nel corso di molti anni, soprattutto perché il governo dovrà prima trovare i soldi per finanziarlo.

Sarà un compito difficile perché il Sudafrica attraversa una profonda crisi finanziaria e il governo sta lottando per fornire i servizi pubblici esistenti, tra cui elettricità e acqua, non solo alle aziende e alle case, ma anche ad alcuni ospedali statali.

Quanti sudafricani fanno affidamento sulla sanità pubblica e privata?

Il governo afferma che circa il 14% della popolazione ha accesso all’assistenza medica privata, ma i suoi costi stanno aumentando senza “un miglioramento significativo dei risultati sanitari”.

Il restante 86% della popolazione non può pagare l’assistenza medica e fa affidamento su cliniche e ospedali governativi, che il governo ammette essere “sovraccaricati”.

Quindi ha ideato un programma in cui ricchi e poveri ricevono assistenza sanitaria senza che un medico di famiglia o un ospedale privato chiedano prima il pagamento – che è ciò che accade attualmente anche se un paziente necessita di cure di emergenza per una condizione pericolosa per la vita.

I timori degli ospedali privati ​​sono che il programma del governo li lascerà sopraffatti dai pazienti, senza alcuna garanzia che riceveranno i pagamenti da quello che potrebbe essere un fondo nazionale di assicurazione sanitaria mal gestito.

Maggiori informazioni sulle elezioni sudafricane del 2024:

Fonte immagine, Getty Images/BBC

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto