Giugno 27, 2022

GolfMag

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Norvegia, Italia batte l’Australia nel curling

L’imbattibilità italiana ha consegnato l’Australia a un’altra sconfitta nel curling misto dopo una precedente sconfitta contro la Norvegia per continuare il loro sterile debutto alle Olimpiadi invernali.

Come in molte partite del girone all’italiana, la coppia australiana di Tahli Gill e Dean Hewitt è stata competitiva contro gli italiani, ma non è riuscita a sfondare per la loro prima vittoria.

Dopo sei giri erano sotto 4-3 ma gli italiani saltavano via, raccogliendo tre punti alla settima estremità per prendere un vantaggio inattaccabile 7-3.

La coppia italiana di Stefania Constantini e Amos Mosaner è l’unica squadra senza sconfitte dopo cinque turni, con le prime quattro squadre che avanzano alle semifinali.

Nonostante la sconfitta, è stato un forte rimbalzo per i nuovi arrivati ​​​​olimpici, che si sono qualificati come una delle sole 10 nazioni nonostante non siano presenti strutture dedicate al curling in Australia.

All’inizio della giornata al Water Cube hanno subito una pesante perdita contro la Norvegia.

Mentre gli australiani hanno recuperato con tre punti nella quinta estremità, la portabandiera norvegese Kristin Skaslien e suo marito Magnus Nedregotten ne hanno segnati tre nella sesta.

La partita è stata quindi annullata con due finali ancora da giocare.

L’Australia ha ora un record di 0-7 nella fase del girone all’italiana, con due partite rimaste, ed è l’unica squadra senza vittorie nel curling misto.

Hanno subito quattro sconfitte per un solo punto, con il loro gruppo ancora speranzoso di assicurarsi una vittoria con le partite contro Svizzera e Canada che arriveranno domenica.

Con una svolta insolita si schiereranno contro il loro allenatore John Morris, che fa parte della combinazione di coppie miste campione olimpico canadese e li ha aiutati a guidarli attraverso la qualificazione olimpica.

READ  Giornata campale per valutare i vitigni freschi in Italia

Morris ha detto che aveva tenuto d’occhio le sue pupille.

“Sto facendo il tifo più che posso per il prossimo foglio, ma ho il mio lavoro da fare e non c’è coaching in corso là fuori”, ha detto Morris.

“Sono miei ottimi amici. Mi fa male vedere che non ci riescono. Ma penso che abbiano fatto passi da gigante per arrivare alle Olimpiadi. Erano considerati un tiro molto lungo”.

Il vice allenatore dell’Australia Pete Manasantivongs, che ha supervisionato i progressi di Gill e Hewitt negli ultimi tre anni insieme a Morris, non ha rinunciato ad assicurarsi la loro prima vittoria olimpica.

“Abbiamo dovuto costruire la nostra resilienza nel corso della competizione, sono molto orgoglioso di loro”, ha detto.

“Avremo una occasione fortunata”.