Nuove linee guida sulla traduzione delle etichette e sul riconfezionamento dei dispositivi medici

Nella lettera

Il 18 agosto 2021, il Comitato di coordinamento dei dispositivi medici (MDCG), guidato da un rappresentante della Commissione europea e composto da rappresentanti di tutti gli Stati membri, ha emanato linee guida e linee guida per la traduzione e l’applicazione delle etichette. Riconfezionamento dispositivi medici. Questa guida ha lo scopo di assistere i distributori e gli importatori nello svolgimento delle attività di cui sopra in conformità con la Sezione 16 dei Regolamenti sui requisiti medici adeguati e sui dispositivi medico-diagnostici in vitro (UE) 2017/745 e 2017/746.


In profondità

In particolare, Kument chiarisce che importatori e distributori devono disporre di un Sistema di Gestione della Qualità (SGQ) in grado di garantire l’accuratezza delle procedure coinvolte e che il SGQ, tra l’altro, deve gestire la gestione degli adeguamenti. Dispositivi compatibili e promemoria di mercato dovuti a operazioni di traduzione e/o riconfezionamento, nonché correzioni di sicurezza del dominio e verifica della loro efficacia, procedure per garantire il rilevamento del dispositivo, nonché etichette, istruzioni per l’uso e modifiche apportate al prodotto di imballaggio esterno.

Inoltre, importatori e distributori devono ottenere un certificato rilasciato da un organismo notificato che confermi la conformità del SGQ ai requisiti emessi dal medesimo provvedimento. A tal proposito, la linea guida descrive le fasi e gli aspetti specifici del processo di certificazione e i contenuti del certificato da classificare, nonché note sulla gestione del certificato, compreso il suo periodo di validità e la necessità di farlo. Audit del sito.

READ  Vacanze in Italia: goditi una famosa vacanza in e-bike sulle rive del Lago di Carta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto