Agosto 20, 2022

GolfMag

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Oppo annuncia la ricarica rapida da 150 W, in arrivo per OnePlus

Oppo annuncia la ricarica rapida da 150 W, in arrivo per OnePlus

Oppo ha annunciato oggi un nuovo standard di ricarica rapida SuperVOOC da 150 W che afferma sarà in grado di caricare una batteria da 4.500 mAh dall’1% al 50% di carica in soli cinque minuti e al 100% in soli 15 minuti. Uno smartphone senza nome del sottomarca OnePlus nel secondo trimestre di quest’anno. OnePlus ha anche mostrato un aggiornamento per il lancio globale di OnePlus 10 Pro, arrivato in Cina all’inizio di quest’anno.

OnePlus non ha fornito altri dettagli sul primo telefono dotato di questa tecnologia, ad esempio se sarà un telefono di punta o parte della gamma Nord di fascia media dell’azienda, ma ha affermato che la tecnologia sarà presentata al suo stand durante questa settimana Mobile World Congress a Barcellona.

Davvero è anche Tecnologia pubblicitaria classificata come UltraDart da 150 W. È improbabile che la tempistica sia una coincidenza dato che Realme è di proprietà di BBK Electronics, che è la casa madre di Oppo (e OnePlus). Realme fa affermazioni simili sulle velocità di ricarica, tranne per il fatto che ha effettivamente annunciato il nome del primo dispositivo a utilizzare la tecnologia: GT Neo 3.

La ricarica rapida da 150 W è circa il doppio della potenza fornita dalla ricarica rapida da 80 W uno più E il OPPO È stato utilizzato nel suo ultimo software di punta. Oppo ha annunciato a Standard di ricarica rapida SuperVOOC da 125 W nel 2020, ma non è ancora apparso su un dispositivo ampiamente rilasciato. Intanto Xiaomi dura 11T Pro È alimentato da una ricarica rapida da 120 W, che secondo Xiaomi può caricare completamente la batteria da 5.000 mAh in 17 minuti.

READ  Nintendo svela i giochi di e-commerce 3D più venduti in Giappone dal 2011 al 2020

SuperVOOC è stato a lungo il marchio di fabbrica di Oppo per la tecnologia di ricarica rapida, mentre OnePlus ha utilizzato la tecnologia Warp Charge. Ma dopo la fusione delle due società, fatta da OnePlus È diventato effettivamente un sottomarchio di OppoHa interrotto la produzione del marchio Warp dei suoi caricabatterie veloci a favore di SuperVOOC.

Anticipando le preoccupazioni sull’impatto di una carica così elevata sulla batteria del dispositivo, OnePlus afferma che la batteria dovrebbe mantenere fino all’80 percento della sua capacità nominale dopo 1.600 cicli di carica con SuperVOOC da 150 W grazie alla tecnologia “Battery Health Engine” (BHE). È anche compatibile con altri protocolli di ricarica rapida come Programmable Power Supply (PPS), Power Supply (PD) e Quick Charge (QC), per consentire a SuperVOOC di caricare rapidamente dispositivi non OnePlus, sebbene non la velocità di ricarica garantita di 150 W.

È interessante notare che Oppo afferma specificamente che le sue velocità di ricarica iniziano all’1 percento invece di una batteria completamente scarica allo 0 percento. Ciò è probabilmente dovuto al fatto che non vuole includere la quantità di tempo necessaria per passare da 0 a 1.

Oltre alla tecnologia di ricarica da 150 W, che dovrebbe arrivare presto sui dispositivi di OnePlus e Realme, Oppo mostra anche un proof of concept di una soluzione di ricarica rapida da 240 W. La tecnologia di ricarica SuperVOOC da 240 W è in grado di caricare una batteria da 4.500 mAh al 100 percento in soli nove minuti, afferma la società, anche se non ha annunciato alcun piano immediato per commercializzare la tecnologia.

READ  Mac Studio è un risultato leggendario

Questi annunci arrivano mentre OnePlus si prepara a lanciare i suoi ultimi dispositivi di punta e OnePlus 10 ProA livello internazionale, dopo la sua uscita in Cina all’inizio di quest’anno. OnePlus ora dice che spera di lanciare il telefono in tutto il mondo entro la fine di marzo. Non è stata annunciata una data di lancio globale esatta.

OnePlus 10 Pro

OnePlus 10 Pro, che sarà lanciato a livello internazionale entro la fine di marzo.
Foto: One Plus

In un’intervista a il bordoIl CEO di OnePlus Pete Lau spiega che il motivo per cui OnePlus ha scelto di dare la priorità al lancio di OnePlus 10 Pro solo in Cina è cercare di competere al meglio nell’affollato mercato degli smartphone del Paese. Ma ha anche aggiunto che è più facile lanciare telefoni più rapidamente nel paese perché ci sono meno processi di approvazione di cui il suo programma ha bisogno per andare avanti con partner come gli operatori di rete.

Infine, OnePlus afferma che il suo interesse nella produzione di telefoni a prezzi accessibili è immutato e che prevede di lanciare il suo “smartphone 5G più costoso finora in India e in Europa” quest’anno.

Aggiornamento 28 febbraio, 10:28 ET: Aggiornato per menzionare la demo di ricarica rapida da 240 W di Oppo.