• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram

© 2020 golfmag.it Tutti i diritti riservati

Garcia vince per la 16esima volta sull'European Tour


Si conclude così l'edizione No.100 dell'KLM Open. Sergio Garcia vince meritatamente il torneo portando a casa la 16esima vittoria sull'European Tour ma questa volta è più speciale per il giocatore spagnolo, perchè come da lui ammesso non era facile, aveva tanta pressione e durante tutto il torneo ha avuto dei momenti difficili ma questo ha fatto apprezzare ancora di più il giocatore spagnolo che aveva a fianco il fratello, la moglie e la piccola Azalea.

“Pazzesco. Sono molto felice, è stata una bella settimana coronata da una bella vittoria." ha detto Garcia. "Ho giocato bene nonostante la pressione, non era facile e ho superato dei momenti negativi sul percorso per questo sono orgoglioso di aver vinto."

Secondo il brillante diciottenne danese Nicolai Hojgaard, secondo ad appena un colpo (271, -17) e alla sua settima apparizione sull'European Tour.



Alle loro spalle nell’ordine gli inglesi Matt Wallace (273, -15), James Morrison (274, -14) e Callum Shinkwin (275, -13), quest’ultimo leader con Garcia dopo tre giri, e al sesto posto con 276 (-12) lo svedese Rikard Karlberg.


Ha fatto appello all’orgoglio lo statunitense Patrick Reed, che ha rimontato dalla 41ª al 15ª piazza con 279 (-9), ma ci si attendeva ben altro da lui, mentre è finita in bassa classifica la difesa del titolo del cinese Ashun Wu, 55° con 286 (-2) 


Edoardo Molinari ha girato in 70 (-2) colpi con cinque birdie e tre bogey e Nino Bertasio ha segnato un parziale di 69 con sei birdie e tre bogey. Non hanno superato il taglio Lorenzo Gagli, 86° con 144 (71 73, par), e Matteo Manassero, 146° con 153 (78 75, +9), e si è ritirato nel primo giro Filippo Bergamaschi. Sergio Garcia ha percepito un assegno di 333.330 euro su un montepremi di due milioni di euro.