• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram

© 2020 golfmag.it Tutti i diritti riservati

JB Holmes si difende dalle accuse di "gioco lento"


Mentre JB Holmes ha ammesso di non essere certamente uno dei giocatori più veloci ha anche dichiarato che c'erano degli altri fattori nel gioco lento del 4 giro.


Holmes è stato molto criticato sui social media durante l'ultimo giro del Genesis Open per la lentezza nel giocare nonostante anche le lamentele degli stessi giocatori compagni di Holmes.



Lo stesso Adam Scott, che giocava con Holmes si è lamentato anche dopo il round dichiarandolo "un giocatore generalmente lento".

Non sono mancate però le parole di Holmes che ha dato come causa il forte vento e al fatto che ogni colpo era estremamente importante, specialmente per lui che lottava per la vittoria.

Anche Justin Thomas è intervenuto alla discussione dicendo che il gioco lento era dovuto al vento e che aspettavano molto prima di colpire, ma non c'è stato nessun problema col gruppo o di lamentele contro Holmes.


Sicuramente con i problemi climatici ci si può fare ben poco e i giocatori devono comunque provare a giocare e a mettersi nelle migliori condizioni per giocare e fare un buon colpo ma il tutto andrebbe eseguito in un tempo ben delineato per non fare perdere il ritmo del gioco e anche per motivi televisivi in quanto la regia va in difficoltà non sapendo cosa riprendere e mostrando quindi immagini poco interessanti peggiorando l'esperienza visiva degli spettatori e di conseguenza mostrando un golf noioso.


Il tutto sarebbe evitabile e meglio per tutti, giocatori, operatori e pubblico.