• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram

© 2020 golfmag.it Tutti i diritti riservati

Koepka fa il poker di Major



All'ombra dello skyline di Manhattan, Brooks Koepka emerge come grande vincitore e unico giocatore capace, almeno in teoria, di raggiungere Tiger Woods e Nicklaus nelle vittorie dei Major.


In una domenica ventosa e piena di vento, il percorso del Bethpage Black ha mostrato tutta la sua difficoltà con Koepka che ha vinto il suo secondo Wanamaker Trophy consecutivo e il suo quarto Major ma la situazione sembrava quasi per scappare di meno a Koepka quando Dustin Johnson era a soli due colpi di distanza ma poi Johnson non è riuscito poi a raggiungere il 4 volte campione Major.


Difatti Koepka ha concluso il suo quarto giro con il punteggio di +4 sopra il par con Dustin Johnson, suo grande amico e compagno di allenamento che ha concluso a -6, mentre Koepka ha chiuso con lo score 63-65-70-74 a -8 sotto il par.


Johnson è arrivato secondo con un giro totale in 69 mentre al terzo posto sono arrivati: Jordan Spieth (71), Patrick Cantlay (71) e Matt Wallace (72).



E ora, a 29 anni Koepka proverà a vincere più Major possibili, l'americano ha già dimostrato le sue capacità e di non temere nessuno. Sicuramente ci sarà grande spettacolo a Pebble Beach per l'edizione 2019 dello U.S. Open.