Langer, il golf deve ripartire


Bernhard Langer, ex capitano di Ryder Cup e vincitore di due Masters, chiede la ripartenza immediata del golf dopo lo stop di marzo dovuto all’emergenza sanitaria. “Il golf deve ripartire, anche a porte chiuse. Questo a differenza del calcio, del basket, e di altre discipline non è uno sport di contatto, si gioca all’aria aperta e il distanziamento sociale può essere garantito”.


Così, dopo Shane Lowry anche il tedesco si schiera a favore del ritorno in campo: “Non c’è davvero alcuna possibilità di esporsi al virus e sono sicuro che presto ricominceremo a divertirci. Dobbiamo farlo anche per tutti gli appassionati che sono seduti a casa ad annoiarsi. Tutti abbiamo fame di sport e il golf può tornare a offrire il suo spettacolo, anche inizialmente senza il supporto dei tifosi”.

In quanto tedesco sappiamo come Langer sia un campionissimo della disciplina, oltre che esserlo stato in campo. In carriera ha vinto 116 tornei di cui 42 sull’European Tour, secondo di tutti i tempi alle spalle del solo Severiano Ballesteros. Ex numero 1 al mondo, classe 1957, insieme all’inglese Nick Faldo vanta il record europeo di Ryder Cup giocate (10). Nella World Golf Hall of Fame dal 2002, il tedesco ora sogna di tornare presto a dominare la scena sul PGA Tour Champions.

Il mondo del golf si divide tra chi pensa sia impossibile ripartire prima di alcuni mesi (la ripresa del PGA Tour è fissata per l’11 giugno in Texas) e chi, come Koepka (numero 3 mondiale), crede sia “terribile” ricominciare senza i tifosi (almeno i primi 4 eventi del massimo circuito americano andranno in scena a porte chiuse).

  • Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram

© 2020 golfmag.it Tutti i diritti riservati