• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram

© 2020 golfmag.it Tutti i diritti riservati

Mcilroy cambia idea, giocherà anche sull'European Tour

Apparentemente Rory McIlroy non è ancora pronto a lasciare la sua carta del tour europeo alle spalle.



Il mese scorso a Dubai, McIlroy aveva annunciato l'intenzione di rinunciare a giocare sul European Tour nel 2019, nel tentativo di concentrarsi maggiormente sul PGA Tour e i major in un calendario rinnovato. Una mossa del genere avrebbe significato che a McIlroy non sarebbe stato permesso di essere scelto capitano della Ryder Cup o vice capitano della squadra europea negli anni a venire.


"Tutti devono badare a se stessi", ha detto McIlroy all'epoca. "E l'anno prossimo, lo farò anche io."

La dichiarazione ha infatti stupito molti all'interno degli uffici dell' European Tour, e secondo una indiscrezione del Mirror irlandese ha spinto l'amministratore delegato del tour, Keith Pelley, a prendere un volo a Belfast per discutere con l'ex numero 1 del mondo. Il colloquio è stato positivo , e è ora previsto che Mcilroy giocherà abbastanza tornei per mantenere la carta sia sul European che sul PGA.


I regolamenti del tour europeo sono stati rivisti di recente e richiedono ai giocatori di giocare almeno quattro eventi al di fuori dei major e dei WGC. Il mese scorso McIlroy era pronto a giocarne solamente due: lo Scottish Open e l'Omega European Masters.


Ma secondo l'indiscrezione del Mirror, Mcilroy aggiungerà almeno altre due tornei che, secondo l'indiscrezione potrebbero essere : l'Omega Dubai Desert Classic, dove McIlroy vive parte dell'anno, l'Irish Open, dove è stato host del torneo dal 2015- 18, e il BMW PGA Championship, l'evento di punta del circuito che si giocherà a settembre.


McIlroy è attualmente è al nono posto della classifica mondiale e dovrebbe iniziare la stagione 2019/al Sentry Tournament of Champion, dove farà il suo debutto grazie alla sua vittoria all'Arnold Palmer Invitational lo scorso marzo.