• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram

© 2020 golfmag.it Tutti i diritti riservati

Niemann leader dopo il primo round al Sentry Toc Tournament of Champions



Si è completato questa notte il primo giro del Sentry Tournament of Champions, il primo torneo del 2020 sul PGA Tour (la cui stagione è comunque già partita nei mesi scorsi). Al comando c’è uno dei giovani di maggior spicco del panorama mondiale, il cileno Joaquin Niemann. Il ventunenne, che fa parte di quella che può diventare la nidiata del futuro, conclude il primo giro sul Plantation Course del Wakalua Resort, nelle Hawaii, con un -7 che lo colloca davanti allo statunitense Justin Thomas, secondo a -6.

Terza posizione per i connazionali di quest’ultimo Matt Kuchar e Rickie Fowler, appaiati a -5 davanti a un gruppo di rilevanti dimensioni che occupa il quinto posto, e che è composto dallo spagnolo Jon Rahm e dagli americani Tyler Duncan, Matthew Wolff (anche lui di grandi speranze), Patrick Cantlay e Xander Schauffele, tutti a -4. Decimo da solo è J.T. Poston a -3.


Nel field a 34 trovano posto anche diversi ulteriori nomi di spicco: uno di essi è quello di Collin Morikawa, altro giovane che ha in mano il futuro del golf (di questo gruppetto di potenziali grandi del domani, solo il norvegese Viktor Hovland è assente, in considerazione del fatto che il torneo è riservato ai vincitori sul PGA Tour nell’anno, inteso come 2019, precedente). Per lui c’è l’11° posto a -2, in coabitazione con altri quattro uomini, tra cui Brendon Todd, tra le sorprese del finale di anno scorso. Più indietro Dustin Johnson e Patrick Reed (sedicesima posizione, -1), mentre è 22° il vincitore degli ultimi US Open, Gary Woodland, che ha chiuso il giro pari con il par, in questo caso un inusuale 73.