• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram

© 2020 golfmag.it Tutti i diritti riservati

Nuovo driver da Taylor Made per il 2020: SIM e SIM Max


Ecco il nuovo driver TaylorMade per il 2020 che sarà usato da Woods e Mcilroy


TaylorMade ha presentato ufficialmente la nuova linea di legni SIM (Shape in Motion). La linea M esce di scena dopo 4 anni, e mentre molte tecnologie rimarranno le stesse con la nuova linea SIM TaylorMade ha lanciato un nuovo design.


Dal 2015, TaylorMade ha puntato molto sulla ricerca e sullo sviluppo dei materiali - come ad esempio l'introduzione del carbonio- per migliorare distanza e ridurre l'errore. Ora, con la linea SIM, l'azienda americana ha come primario obbiettivo lo sviluppo della aerodinamica e la ricerca di nuove forme per migliorare la velocità di palla.



La velocità di palla è solo uno dei fattori per ottenere distanza, quindi per ottenere un notevole miglioramento la nuova linea SIM si è andati a ridurre la resistenza disegnando nuove teste che miglioravano il flusso d'aria durante lo swing quando ci si avvicina all'impatto.


Con la nuova linea SIM,SIM Max e SIM Max D, TaylorMade ha voluto creare un nuovo design e delle nuove facce per migliorare l'efficacia della precedente linea M.


TaylorMade ha costruito la testa della linea SIM per sfruttare al meglio il flusso d'aria, e quindi per abbassare il CG e aumentare il MOI, TaylorMade ha aggiunto quello che sta chiamando un "Intertia Generator" sulla suola, con un peso fisso in acciaio nella parte posteriore.


Questo generatore Interzia, che è la sporgenza visibile sulla suola, lavora per spostare il peso più in basso e più all'indietro, ed è posizionato a un angolo di circa 30 gradi per ridurre la resistenza mentre la testa del bastone entra nella pallina da golf.


TaylorMade afferma che gli ultimi momenti del downswing sono la fase più critica dell'oscillazione quando si tratta di aumentare la velocità, quindi il generatore di inerzia cerca di tenere stabilizzato il bastone.

Poiché l'Interrai Generator si trova ad angolo e rende il lato della punta più pesante nella testa, TaylorMade posizionava il carbonio solo sul lato della punta della testa del bastone per posizionare il CG al centro del viso (dalla punta ai talloni).


Ognuno dei driver ha tecnologie familiari della famiglia M, come teste multimateriali che includono fibra di carbonio, tecnologia TwistFace sul viso per ridurre l'effetto di mishits sulle sezioni di punta e tacco basso e facce in titanio con il familiare dell'azienda Tecnologia a cono invertito per espandere il punto ottimale.



Ci saranno 3 modelli della linea SIM: il driver SIM con la faccia più superficiale delle tre, la SIM Max, che ha una faccia dell'8% più grande ed è costruita per il massimo perdono complessivo, e la SIM Max D, con una faccia del bastone del 18% più grande rispetto al driver SIM. Tutti e tre i driver possono essere regolati, ma solo il driver SIM ha la funzione di scorrimento a peso ridotto.


Il driver SIM (8, 9 e 10,5 gradi) sarà disponibile per il preordine il 10 gennaio e al dettaglio il 7 febbraio e costerà $ 549,99 con lo shaft Mitsubishi Diamana S Limited, Project X HZRDUS Green Smoke o altri offerti senza sovrapprezzo. Il SIM Max (9, 10,5 e 12 gradi) e il SIM Max D (9, 10,5 e 12 gradi) saranno venduti ciascuna per $ 499,99. Gli shaft SIM Max di serie includeranno Fujikura Ventus Blue e Ventus Red, mentre gli shaft SIM Max D di serie includeranno la UST Mamiya Helium.

I prezzi per il mercato europeo non sono ancora usciti.


Per qualsiasi informazioni visitate il sito ufficiale TaylorMade www.taylormadegolf.eu