GOLFMAG

G

Perché Brooks Koepka ha smesso di utilizzare il suo Scotty Cameron



Brooks Koepka non è un giocatore molto sentimentale sia per quanto riguarda l'atteggiamento in campo che per quanto riguarda l'attrezzatura. Difatti due settimane dopo aver rimpiazzato completamente la sua ormai famosa attrezzatura Nike, il 4 volte campione Major ha smesso di utilizzare anche lo Scotty Cameron T10 che aveva sin dai tempi della Florida State University. Koepka ha confermato a Sky Sports che stava utilizzando un nuovo putter in occasione del Saudi International, torneo dell'European Tour. Dopo ulteriori ispezioni, sembra che Koepka abbia scelto lo Scotty Cameron T22 Newport 2 color argento, differente da quello che normalmente si può trovare nei negozi.Difatti la curiosità è che sul nuovo putter di Koepka si può trovare la scritta “For Tour Use Only”. Inoltre Koepka ha cambiato anche il grip passando ad un SuperStroke Traxion PistolGT 2.0, prima aveva la versione standard dello Scotty Cameron T10 Newport 2. L'americano non è entrato nei dettagli ma il motivo del cambiamento dovrebbe essere causato dalla differente mescola del grip della SuperStroke (più corposo) , causando così una minore utilizzo delle mani. Non è una scelta fuori dal comune quella di cambiare grip ad un nuovo putt, ma nel caso di Koepka, non voleva alterare il setup del precedente T10 Newport 2 che lo ha aiutato a vincere 4 titoli major. Mentre Koepka ha tecnicamente ragione nel dire che il nuovo T22 è "praticamente la stessa cosa" del suo precedente T10, ci sono alcune differenze - in particolare ci sono dei punti di silicone nella cavità del T22. Con il T22, la Scotty Cameron ha scelto di riportare il putter alle sue radici con adesivo antivibrante che lega l'intarsio al teryllium alla testa, ma con una forma più moderna e un bilanciamento ulteriormente migliorato del modello da Tour.