Rahm batte Dustin Johnson con un colpo da fenomeno e va secondo in FedEx Cup


OLYMPIA FIELDS, Illinois - Rahm sapeva che ci sarebbe voluto qualcosa come il suo incredibile putt birdie di 66 piedi che attraversa l'intero green della 18 per vincere al playoff contro Dustin Johnson per il BMW Championship, secondo appuntamento dei playoff FedEx Cup.



Cinque anni fa, un giovane Rahm ha iniziato a farsi notare nel panorama del golf mondiale, era il numero 1 al mondo amateur e si aspettava che fosse un vero fenomeno ma Rahm è il numero uno al mondo e l'unica cosa che gli manca è la vittoria in un major..


La settimana al BMW Championship però non era iniziata bene per lo spagnolo che ha girato il primo giro in 75 a 5 sopra il par e il secondo firo in 71 a +6.

Nella giornata del Moving Day però gli è stata inflitta una penalità per aver raccolto inspiegabilmente la pallina prima di metterla in buca, così da infliggerli la penalità di un colpo, trasformando un par in un bogey. 


A quel punto però qualcosa è scattato e al posto che innervosirsi Rahm ha chiuso il terzo giro in 6 e dicendo poi: "Spero solo di non perdere per uno", ha detto Rahm in seguito. Nel quarto giro Rahm ha continuato a giocare come aveva finito nella giornata di sabato, chiudendo da leader in clubhouse a -4, con un solo colpo di vantaggio su Dustin johnson. Quello "spauracchio" di sabato è stato l'ultimo del torneo che ha visto solo cinque


“Quando mi hanno detto che DJ l'aveva messa green alla 18a buca e la situazione. Ho pensato, 'Quel colpo in più sarebbe stato estremamente utile in questo momento ”, ha sorriso Rahm.
“Ma allo stesso tempo, non so se avrei vinto se non fosse successo. Mi ha fatto arrabbiare con me stesso, e dopo ho continuato a concentrarmi e sono stato in grado di giocare un golf fantastico rimanendo aggressivo.


È stata quella concentrazione che gli ha permesso di gestire il fatto che Johnson ha fatto un puttpazzesco di 43 piedi in discesa per forzare i playoff e andare avanti. Perché ovviamente l'avrebbe fatto. È il numero 1 al mondo e il leader della FedExCup che stava ottenendo una vittoria di 11 colpi al THE NORTHERN TRUST. E il campo era l'Olympia Fields, dopotutto.


Quello che non si aspettava era di vincere il torneo alla prima buca dei playoff con Johnson che ha spaccato il fairway, mentre Rahm trova sfortunatamente il rough e di conseguenza va ad affrontare un putt di 20 metri piedi per il birdie contro quello di Johnson di 10.


"Non avrei mai pensato che avrei fatto un putt di 20 metri,ha detto Rahm raggiante. “Vogliamo tutti il ​​finale appariscente, forse non lo stress che ne deriva, ma ho deciso di godermi anche i momenti di disagio che abbiamo avuto là fuori oggi, ed è stato divertente. Abbastanza vicino al modo migliore per finirlo. "


La vittoria lo ha portato al secondo posto nella FedExCup in vista del TOUR Championship di Atlanta.



Era tre dietro Johnson a partire da domenica. La prossima settimana partirà due dietro e Rahm sa che differenza può fare un colpo.

golfmag.it

G