Collegamenti rapidi

Tiger Woods, prima foto dopo l'incidente: "Sto recuperando velocemente"


A due mesi dal grave incidente in auto, ecco il primo scatto di Tiger Woods: il campione americano sorride, in stampelle e con un tutore alla gamba destra, insieme al suo cane. "Il mio recupero sta procedendo velocemente", ha scritto il 15 volte vincitore di un Major, di cui non si conoscono però ancora i tempi di recupero per vederlo nuovamente sul green


Arriva dopo due mesi dal grave incidente in auto il primo scatto di un convalescente Tiger Woods. Il campione californiano ha postato sui propri profili social un'immagine che lo ritrae nella sua villa di Hobe Sound, in Florida, con le stampelle, un tutore applicato alla gamba destra operata, il sorriso stampato sul volto e il cane Bugs al fianco. "Il mio recupero sta procedendo più velocemente di quanto pensassi - ha scritto -. Ma è bello avere un fedele compagno di riabilitazione, il migliore amico dell'uomo", ha scritto il 15 volte campione di un Major, riferendosi al suo Border Collier. Al momento non si conoscono i tempi di recupero per un suo ritorno sul green.


L'incidente e la perizia della polizia di Los Angeles Lo scorso 23 febbraio, Woods era rimasto coinvolto in un grave incidente d'auto vicino a Los Angeles. Ricoverato d'urgenza al Cedars Sinai Medical Center, è stato dimesso dopo 22 giorni, riportando fratture multiple alle gambe a cui ha fatto seguito un intervento chirurgico alla caviglia ed alla parte bassa della gamba destra. Secondo quanto rivelato dallo sceritto della contea di Los Angeles, Alex Villanueva, l'incidente che ha coinvolto il golfista statunitense è stato causato dall'eccesso di velocità. Secondo il risultato della perizia, Woods guidava a circa 140 km/h in una zona in cui il limite consentito è di 72 km/h.