Stellandis è pronto a rimborsare un prestito di 6,3 miliardi di euro con il sostegno del governo italiano.

MILANO (Reuters) – Stolandis si prepara a rimborsare un debito di 6,3 miliardi di euro (7 miliardi di dollari) sostenuto dal pioniere del governo italiano Fiat Chrysler al culmine dell’eruzione del Covit-19, hanno detto giovedì due fonti vicine alla questione.

Roma libererà Stellandis dall’insieme di condizioni ad esso collegate, incluso il rimborso del prestito, l’assicurazione di posti di lavoro per Stellandis nelle sue operazioni italiane, l’effettuazione di pagamenti tempestivi a fornitori critici per gli stabilimenti locali o il finanziamento di investimenti nazionali, in particolare per i veicoli elettrici.

Un rimborso sarà imminente, ha detto una fonte.

La notizia è stata annunciata per la prima volta da Bloomberg.

Il prestito, con scadenza a tre anni, è stato rimborsato nel giugno 2020 all’unità italiana di Fiat Chrysler (FCA) da Intesa Sanpaolo, principale finanziatore del Paese, con SACE, esportatore di credito, a garanzia dell’80% del suo importo.

Il prestito ha suscitato polemiche in Italia poiché Fiat Chrysler, che negli ultimi anni ha trasferito la sua sede legale nei Paesi Bassi, stava lavorando per fondersi con la rivale francese PSA dell’epoca. .

Tuttavia, in un momento in cui l’epidemia del governo e le conseguenti operazioni di blocco hanno completamente paralizzato il mercato automobilistico, Roma ha accettato di sostenere prestiti per garantire denaro a uno dei maggiori datori di lavoro della nazione.

L’industria automobilistica in Italia impiega 278.000 lavoratori diretti e indiretti e rappresenta il 6,2% del PIL del Paese, secondo i dati forniti dalla lobby automobilistica ANFIA.

($ 1 = 0,8967 euro)

(Ristampe per testo abbandonato nel titolo)

(Reportage di Giulio Piovaccari e Valentina Za; A cura di Bernard)

READ  Salvini, in Italia, ha sfidato Putin nel viaggio in Polonia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto