Dicembre 8, 2021

GolfMag

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

I legislatori italiani a 5 stelle si oppongono alla vendita delle unità di Leonardo al franco-tedesco KNDS

22 maggio 2017, emblema di Leonardo del Consiglio di Sicurezza a Ginevra, Svizzera. REUTERS / Denis Balibouse

ROMA, 15 nov. (Reuters) – I legislatori italiani del movimento 5 stelle al governo lunedì hanno esortato il Consiglio di sicurezza controllato dallo Stato Leonardo. (LDOF.MI) Evita di vendere due unità alla Federazione franco-tedesca KMW + Nexter Defense Systems (KNDS).

I circoli politici italiani hanno affermato venerdì che KNDS era interessato all’acquisto delle unità OTO Melara e Wass di Leonardo e che il governo voleva svolgere un ruolo chiave nei colloqui.

“Leonardo ha messo in vendita le attività e gli impianti di Otto Melara e Vasin, e corrono l’alto rischio di finire con il gruppo franco-tedesco”, hanno affermato diversi legislatori a 5 stelle in una nota.

“Questa è un’opportunità a cui ci opponiamo perché siamo contrari all’idea di vendere le aziende strategiche del nostro Paese all’estero e dovrebbero invece essere controllate dal pubblico e dallo Stato”.

OTO Melara e Wass producono rispettivamente cannoni navali e siluri, impiegando più di 1.500 dipendenti in quattro stabilimenti italiani.

Secondo una fonte governativa separata, Roma cerca una soluzione che tuteli i suoi interessi nazionali e allo stesso tempo apra le porte alla cooperazione internazionale.

Il costruttore navale italiano Fincantieri (FCT.MI) Leonardo è in procinto di acquistare due unità, hanno riferito fonti a Reuters.

Giuseppe Fonde reportage di Francesca Landini, a cura di Mark Potter

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

READ  Weinstraw, Landman e O'Brien cercano titoli WDF in Italia