Dicembre 8, 2021

GolfMag

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Nonostante la quarta ondata, la posizione del governo italiano è stabile

Roma, 9 novembre (IANS): Nonostante la quarta ondata dell’epidemia, la situazione Covit-19 in Italia rimane stabile secondo le regole attuali, ha affermato un funzionario sanitario.

Parlando ai media locali, Walter Ricciardi, consigliere del ministro della Salute italiano, ha descritto la struttura delle regole anti-virus come sufficiente per proteggere il Paese dal flagello nei prossimi mesi, secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa Xinhua.

“La situazione attuale in Italia è molto migliore rispetto ad altri Paesi”, ha detto Ricciardi in un’intervista al canale televisivo privato all news Sky TG24.

“Ciò è dovuto principalmente al nostro alto tasso di vaccinazione e alla regola del Green Pass, che consente alle persone di uscire in casa con un certo livello di protezione”, ha spiegato.

Il Centro europeo per il controllo e la prevenzione delle malattie afferma che i suoi commenti arrivano mentre nuove infezioni sono in aumento in diversi paesi europei, tra cui Germania, Romania, Bulgaria, Croazia, Slovenia e Paesi Bassi.

“La quarta ondata è già iniziata qui, ma può essere mitigata se si seguono le regole di prevenzione, avanzando con i booster vaccinali e gestendo adeguatamente i test e il monitoraggio nelle scuole”, ha sottolineato Ricciardi.

“Se è così, la quarta ondata sarà moderata, non abbastanza alta da colpire altri paesi, e lo faremo in inverno in condizioni accettabili”.

Ad oggi, secondo i dati ufficiali, in Italia l’83,5 per cento della popolazione di età superiore ai 12 anni – circa 45 milioni di persone – è stata completamente vaccinata.

Dalla fine di settembre, i funzionari sanitari hanno iniziato a somministrare colpi di richiamo agli operatori sanitari, alle persone con sistema immunitario indebolito e agli over 60, sempre sei mesi dopo la seconda dose.

READ  Elicotteri tedeschi pronti a unirsi ai ponti aerei di Kabul, l'Italia afferma di aver evacuato quasi 1.000 afgani negli ultimi 5 giorni

Il ministro della Salute Roberto Speranza ha annunciato la scorsa settimana che entro dicembre verranno somministrati colpi di richiamo ai minori di 60 anni.

Secondo le norme attuali, il vaccino Govit-19 è fortemente raccomandato ma non obbligatorio in Italia.

Tuttavia, il pass verde – un certificato che dimostri che una persona ha ricevuto almeno una dose di vaccino, o è stata completamente vaccinata, o si è ripresa dall’infezione, o è risultata negativa nelle ultime 48 ore – è ora necessaria nel lavoro mercato, teatri, teatri, ristoranti e bar (Interni) per accedere.

A partire da martedì mattina, i decessi e i decessi complessivi per infezione da covia in Italia sono stati rispettivamente di 4.812.594 e 132.423.