Ottobre 26, 2021

GolfMag

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Nuovo record di caldo quando l’anticiclone “Lucifero” spazza via l’Italia

Le autorità regionali siciliane hanno registrato mercoledì una temperatura di 48,8 gradi Celsius (119,8 Fahrenheit) come anticiclone noto come “Lucifero”, nuovo record italiano ed europeo se confermato.

La temperatura della bolla nei pressi di Siracusa è stata registrata, battendo il record storico di 48,5 gradi stabilito dalla Sicilia nel 1999 e il record di 48 gradi a Elysஸs in Grecia nel 1977.

Un portavoce del servizio meteorologico nazionale italiano ha affermato che i risultati devono ancora essere verificati e non ha risposto alle richieste di commento dell’Organizzazione meteorologica mondiale, che elenca il record greco come il più alto d’Europa.

Altrove nel sud Italia, l’anticiclone invia mercurio a 39-42 gradi prima di dirigersi a nord, con temperature del fine settimana fino a 40 gradi nelle parti centrali della Toscana e del Lazio, compresa Roma.

Mentre la capitale si riscaldava mercoledì, i turisti cercavano ombra e acqua.

“Lo adoro, l’obiettivo dell’estate è goderselo caldo e sudato!” Ha detto Nora Wert, 20 anni, francese.

Il caldo ha suscitato il timore di incendi che hanno colpito la Sicilia e la Calabria per tutta l’estate, provocati da molte scintille ma alimentati dall’aria calda e dal suolo e dalla vegetazione aridi.

I vigili del fuoco hanno dichiarato mercoledì di aver registrato 300 interventi nelle ultime 12 ore, mentre un uomo di 77 anni è morto per ustioni mentre cercava di dare rifugio al suo gregge nelle campagne vicino a Reggio Calabria.

Altrove in Calabria, la catena montuosa dell’Ashromonde è minacciata da un incendio, dichiarato dall’UNESCO Rilevanza Geografica Internazionale.

Dante Cazerta, vicepresidente della Ong ambientalista Wwf Italia, ha chiesto a risorse come il supporto aereo di spegnere il carburante, “o sarà troppo tardi e perderemo sempre un patrimonio prezioso”.

La catena montuosa della Madonna nei pressi di Palermo, capoluogo della Sicilia, è assediata da diversi giorni da un incendio che ha distrutto raccolti, animali, abitazioni e capannoni industriali.

Il governatore della Sicilia, Nello Musumeci, ha chiesto la dichiarazione dello stato di emergenza in montagna, mentre il ministro dell’Agricoltura Stefano Badunelli è arrivato mercoledì per incontrare i sindaci locali di Palermo.

“Il fuoco è un’emergenza che richiede una risposta immediata, prima di tutto un soccorso da dare a chi ha perso tutto”, ha detto Padunelli.

Con 13 incendi segnalati nella giornata di martedì, le fiamme sono state spente anche in Sardegna. 20.000 ettari (50.000 acri) sono stati bruciati il ​​mese scorso nella parte occidentale dell’isola durante i peggiori incendi degli ultimi decenni.

L’Europa meridionale ha sperimentato forti ondate di calore e incendi quest’estate, poiché gli esperti avvertono che il cambiamento climatico aumenterà l’intensità e la frequenza di tali eventi meteorologici estremi.

Leggi tutto Notizie recenti, Ultime notizie e Notizie sul coronavirus Qui

READ  Il Made in Italy deve aggiornarsi?