Dicembre 3, 2022

GolfMag

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Due intrappolati nell’incendio di una barca Grecia-Italia, 11 dispersi

  • Viaggio in traghetto da Igomenitza al porto italiano di Prentice
  • A quanto pare c’era un incendio nella presa – portavoce della Marina
  • La maggior parte dei viaggiatori provenienti da Bulgaria, Romania e Turchia
  • Non ci sono state segnalazioni immediate di feriti o morti

Atene/Roma, 18 feb. (Reuters) – Undici passeggeri sono scomparsi dopo che un’imbarcazione ha preso fuoco venerdì mattina in rotta dalla Grecia all’Italia. .

Quando un totale di 239 passeggeri e 51 membri dell’equipaggio hanno preso fuoco sull’Euroferry Olympia battente bandiera italiana, le navi di soccorso hanno trasportato la maggior parte di loro sull’isola di Corbu, dove erano in attesa le ambulanze.

Il fuoco stava ancora bruciando venerdì pomeriggio e le riprese aeree rilasciate dalla Guardia Costiera hanno mostrato file di camion bruciati sul ponte carbonizzato dopo un viaggio di nove ore attraverso la barca di 183 metri (600 piedi) durante la notte. .

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

“La cosa peggiore è che le auto nel garage sono bloccate insieme e non c’è via di fuga”, ha detto un camionista greco, che non voleva essere nominato, dopo essere arrivato a Corf.

La Guardia Costiera ha detto che l’elicottero era pronto a salvare due passeggeri intrappolati nel garage della nave e i vigili del fuoco hanno confermato la scomparsa di 11 passeggeri quando hanno cercato di spegnere l’incendio.

Funzionari greci affermano che la causa dell’incendio è ancora oggetto di indagine.

Almeno 10 persone sono state portate all’ospedale di Corfù, la maggior parte con problemi respiratori, ha detto alla televisione di stato un funzionario del ministero della salute greco, e non ci sono state segnalazioni immediate di lesioni gravi.

All’inizio di venerdì, un forte fumo si è alzato dalla barca mentre i passeggeri si nascondevano in coperte gialle su una nave di salvataggio italiana, mostra un video. Nel filmato caricato sul sito web di notizie greco Proto Thema, le parole “May Day” sono esplose ancora e ancora dagli oratori.

Il traghetto partiva da Igomenitsa, il porto più grande della Grecia occidentale, e salpava per il porto italiano di Brindisi. C’erano 153 veicoli, molti dei quali camion, ha detto il proprietario della nave, Grimaldi Lines.

L’incendio è scoppiato mentre la nave si trovava vicino alla gola del Mar Ionio. Ore dopo che è stato lanciato l’allarme, la nave stava ancora bruciando e galleggiando nelle acque albanesi, ha detto Grimaldi Lines.

Il portavoce di Grimaldi Lines Paul Gibriano ha detto a Reuters che c’erano segni di un incendio in una zona. Ha aggiunto che la compagnia stava facendo ogni sforzo per portare a casa la maggior parte dei viaggiatori provenienti da Bulgaria, Romania e Turchia.

“Le fiamme erano incredibilmente alte e quando è successo eravamo a poche miglia dalla barca”, ha detto il colonnello Felice Lodovico Simon Cicetti, della Guardia di Finanza che ha preso parte ai soccorsi.

“Il fuoco era così grande e veloce che in cinque minuti è diventato incontrollabile da quelli a bordo”.

Nel 2014, 10 persone sono morte quando un’auto Norman Atlantic che trasportava 466 passeggeri e membri dell’equipaggio ha preso fuoco mentre viaggiava dalla Grecia all’Italia.

Segnalazioni aggiuntive di Carolina Tagaris, Renee Maltese e Lefteris Papadimos ad Atene e Julia Secreti a Roma; Scritto da Carolina Dakaris; Montaggio di Alison Williams

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.