Ottobre 22, 2021

GolfMag

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il Lago di Como è stato colpito dalla frana

I vigili del fuoco hanno evacuato più di 60 persone dalle loro case nelle città intorno al Lago di Como, nel nord Italia, dopo essere rimaste intrappolate in una frana.

Decine di persone, tra cui una donna anziana e una persona disabile e il loro caregiver, sono state isolate nelle loro case da frane e Alluvione Causato da forti temporali.

Non si registrano morti o feriti.

Secondo il sito di notizie locale Quicomo, le piogge torrenziali hanno fatto traboccare torrenti e fiumi e l’acqua e il suolo sono confluiti nel lago dalle montagne.

Una frana a Brianno, popolare luogo di vacanze e matrimoni sulla costa occidentale del lago, ha lasciato circa 50 residenti bloccati nelle loro case.

Sempre a sud, a Chernobyl, un complesso di appartamenti minacciato da inondazioni è stato evacuato dai vigili del fuoco.

Quikomo ha descritto i danni a Chernobyl come “massicci”, dove le auto si sono ribaltate e sono state spazzate via da un’inondazione di acqua fangosa. Le immagini mostrano anche le strade bloccate da alberi spezzati e detriti.

Sono stati colpiti tutti i paesi della costa occidentale del lago: Archekno, Colono, Laclio e Moldrasio.

Il tempo è instabile e sono previsti forti temporali nel fine settimana, con qualche giorno di riposo dal maltempo giovedì e venerdì, secondo il rapporto di Quicomo.

Coldreti, una lobby agricola italiana, afferma che il clima si è intensificato negli ultimi anni a causa di recenti, improvvisi e violenti temporali.

Il panel ha dichiarato: “Con la tendenza alla globalizzazione e l’escalation di eventi estremi, stiamo affrontando le conseguenze del cambiamento climatico in Italia”.

Il gruppo stima che nell’ultimo decennio alluvioni e frane abbiano causato 12 miliardi di euro di danni alla produzione agricola, agli edifici e alle infrastrutture.

READ  L'Italia intende revocare il divieto di licenziamento sui lavoratori edili e manifatturieri

Il clima intenso sul Lago di Como, iniziato lunedì, ha causato grandine più grandi delle dimensioni di palline da tennis per danneggiare quasi 100 auto e ha interessato il traffico su una strada principale vicino a Bologna, nel nord Italia.

Le scene delle esibizioni di domenica sono state ostacolate da grandinate, costringendo i conducenti a fermarsi sui marciapiedi e sulle autostrade.

L’analisi mostra che la grandine cadrà a un ritmo di 11 al giorno quest’estate, ha detto Goldreti, aggiungendo che 386 si sono verificati finora quest’anno. Queste cifre rappresentano un aumento completo rispetto a 92 grandinate nel 2018 e 198 nel 2019.

Goldretty attribuisce un calo del 40% dei raccolti di pesche e albicocche e un calo del 50% della grandine “con questo tempo pazzo”.

Mercoledì Pietro Foroni, assessore regionale alla Protezione civile, ha effettuato un sopralluogo nell’area del Lago di Como. Ha detto che tali “eventi di tempesta” erano “nessuna memoria” prima.

Ha detto che la Regione Lombardia “assicurerà le risorse necessarie per ripristinare le condizioni di sicurezza nelle aree interessate” ma che i finanziamenti dovrebbero arrivare anche dal governo centrale di Roma.

“In questo momento lo Stato sta facendo la sua parte, non solo nella regione”, ha proseguito Foroni.

La Lombardia ha speso dai 160 ai 160 milioni per la prevenzione delle alluvioni, mentre Roma ha stanziato circa 25 milioni di euro, secondo una traduzione del rapporto di Quicomo.