L'Air Force seleziona Anduril della General Atomics per il prossimo round di lavoro del CCA

Guerra aerea

Il SecAF Kendall parla allo SLOC

Il segretario dell'aeronautica militare Frank Kendall parla con studenti e ospiti durante un corso di orientamento per leader senior presso la base congiunta Andrews, Maryland, 13 novembre 2023. (Foto dell'aeronautica americana di Eric Dietrich)

Aggiornato il 24/04/24 alle 17:48 ET con i dettagli di un comunicato stampa dell'aeronautica militare e commenti dei fornitori CCA.

WASHINGTON – La startup della difesa Anduril e General Atomics Aeronautical Systems (GA-ASI) sono state selezionate dall'Aeronautica Militare per costruire e testare prototipi di droni per la prossima fase di servizio. Aereo da combattimento cooperativo Il programma è stato annunciato stasera dall'Aeronautica Militare.

La decisione dell'Air Force riduce il gruppo di cinque concorrenti a due. Di conseguenza, altri tre fornitori – Boeing, Lockheed Martin e Northrop Grumman – sono stati esclusi dalla gara.

“Le aziende che non sono selezionate per costruire veicoli CCA di produzione rappresentativi ed eseguire il programma di test di volo continueranno a far parte del più ampio pool di fornitori di partner del settore composto da oltre 20 aziende per competere per gli sforzi futuri, compresi i futuri contratti di produzione”. Lo ha detto l'Aeronautica Militare.

Ha rotto anche la difesa Segnalato per la prima voltaI cinque appaltatori sono stati preselezionati dall'Aeronautica Militare per la prima fase del programma, incentrata principalmente sul lavoro di progettazione. La selezione di oggi restringe il campo dei fornitori che porteranno i loro progetti dal tavolo da disegno al mondo reale. Come ha recentemente dichiarato ai legislatori il capo delle acquisizioni dell’aeronautica militare Andrew Hunter in un’audizione al Congresso, l’imminente fase CCA vedrà questi fornitori “completare progetti dettagliati, costruire prototipi e testare articoli di prova rappresentativi per la produzione”.

Lo sforzo del CCA, che il Servizio ha presentato come un importante programma multimiliardario nel bilancio dell’anno fiscale 2024, è destinato a concentrarsi inizialmente su Fino a 1000 droni. Secondo il comunicato stampa odierno del servizio, i funzionari prevedono di prendere una “decisione di produzione competitiva” entro l'anno fiscale 26 per il primo round di lavori CCA e di “avere la piena capacità operativa disponibile entro la fine del decennio”.

READ  Le scoperte di Amazon portano un maggiore controllo sui titoli legati all’intelligenza artificiale

Imparentato: In una “prima mondiale”, un progetto DARPA dimostra il combattimento di cani con intelligenza artificiale su un vero aereo

Al simposio sulla guerra dell'Associazione delle forze aeree e delle forze spaziali di febbraio, Kendall ha rivelato La competizione CCA attualmente in corso costituirà la prima “impennata” per il programma, e ne seguirà una seconda nel budget FY25. Questa seconda impennata eliminerà anche i fornitori di oggi NuovoUn altro colpo al contratto CCA. Cooperazione internazionale Kendall ha detto che il servizio potrebbe apparire anche in una seconda puntata, e il rilascio odierno del servizio suggerisce che le vendite militari straniere potrebbero essere sul tavolo per il programma.

Durante la tavola rotonda di febbraio, Kendall ha anche rivelato la “possibilità” che più di un fornitore possa vedere la propria offerta di droni entrare in servizio per il primo incremento. Ha anche lanciato l'opportunità di spostare fino a tre fornitori nella fase di test precedente se l'industria avesse contribuito a condividere parte dei costi.

Con solo due venditori che effettuano la vendita oggi, non è chiaro se questa idea sia stata realizzata. Quando recentemente gli è stato chiesto se l’industria fosse contenta di sostenere parte dei costi, Hunter ha detto ai giornalisti che “la condivisione dei costi non è fondamentale nel nostro approccio al CCA”.

Il comunicato stampa del servizio oggi afferma che la decisione scelta “non esclude alcun fornitore dalla competizione per un futuro contratto di produzione Incremento 1” – probabilmente indicando che le aziende dovranno spendere fondi interni per portare avanti i loro progetti e competere per l'accordo di produzione finale.

READ  La tanto attesa fabbrica gigante tedesca di Tesla ottiene il via libera condizionale

Cosa hanno offerto le aziende e cosa verrà dopo

Quando si tratta di progetti specifici, GA-ASI ce l'ha inserzionista La famiglia di droni Gambit dell'azienda sarà il suo ingresso, mentre Acquisizione di Anduril L'anno scorso, Blue Force, il venditore di aerei a guida autonoma, ha posizionato il drone Fury come offerta di Anduril. Nelle foto di oggi che promuovono la vittoria dell'azienda, Anduril ha mostrato il drone Fury, apparentemente confermando che il drone è l'offerta dell'azienda.

“Non c'è tempo da perdere con le solite cose. Attraverso il programma CCA, il Segretario Kendall e l'Aeronautica Militare hanno adottato un approccio agile e lungimirante ai sistemi autonomi in modo rapido e su vasta scala”, Brian Schimpf, CEO e co-fondatore di Anduril. , ha affermato in una nota. Siamo stati selezionati per questa opportunità senza precedenti, che segnala la richiesta di una continua espansione della base industriale della difesa. Anduril è orgogliosa di aprire la strada ad altre società di difesa non tradizionali per competere e fornire programmi su larga scala.

“Nel corso dei nostri 30 anni di storia, GA-ASI è stata in prima linea nel rapido progresso dei sistemi aerei senza pilota che supportano i nostri combattenti”, ha dichiarato il presidente della GA-ASI David Alexander in una nota. “L’USAF sta andando avanti con GA-ASI grazie al nostro impegno mirato nelle operazioni di combattimento aria-aria senza pilota e alla competenza senza precedenti degli UAS, garantendo che gli aerei CCA siano prodotti su larga scala per fornire massa di combattimento accessibile ai combattenti”.

Boeing ha affermato in una dichiarazione odierna che il colosso aerospaziale ha offerto “una soluzione proprietaria su misura per i requisiti unici del primo stadio dell'USAF” e non ha mostrato l'MQ-25 Stingray o l'MQ-28 Ghost Bat.

READ  Il Dow Jones è sceso di circa 400 punti e i rendimenti sono saliti ai livelli più alti nel 2024

“Sebbene siamo delusi dal fatto che non andremo avanti con questa fase del programma CCA dell’Air Force, non ci scoraggiamo nel nostro impegno a fornire la prossima generazione di aerei da caccia autonomi ai clienti militari statunitensi e globali. Il lavoro continua sulla nostra forte e famiglia in crescita”, ha affermato Boeing. “Veicoli a guida autonoma, tra cui l'MQ-25 Stingray e i suoi futuri derivati, l'MQ-28 Ghost Bat, e una serie di programmi speciali che non possiamo rivelare”.

Anche Lockheed e Northrop non hanno confermato i loro candidati.

Lockheed ha detto in una nota L'azienda “rimane impegnata a far progredire i sistemi autonomi all'avanguardia per le missioni aeree e terrestri. Il nostro lavoro continua a sviluppare e integrare infrastrutture aperte di pathfinding e sistemi di controllo a terra come Multi-Domain Combat System™, interfacce per i fattori umani, e sistemi di missione. Da qualche tempo ci concentriamo sul dare vita al potere di trasformazione delle operazioni.” “Capacità autonome e di intelligenza artificiale/apprendimento automatico nei sistemi con e senza pilota del Dipartimento della Difesa, con particolare attenzione all'integrazione del CCA con l'F- 35 e F-22.”

Un rappresentante della Northrop non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento.

È noto che un secondo sforzo parallelo nell’ambito del CCA sta lavorando su programmi di droni autonomi, anche se non è chiaro quali aziende siano coinvolte. Cacciatore Lo ha detto l'anno scorso Il servizio contava già tra i 20 e i 30 fornitori che lavoravano su questo elemento del lavoro di CCA e, a febbraio, aveva affermato che la parte di autonomia sarebbe continuata indipendentemente dai progressi sul lato hardware.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto