Gennaio 18, 2022

GolfMag

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Zegna pubblica l’accordo SPAC da 3,1 miliardi di dollari

Nelle principali notizie di oggi in Europa, Medio Oriente e Africa (EMEA), l’azienda italiana di moda di lusso Zegna si quota in borsa un affare da 3,1 miliardi di dollari; Il settore della sanità digitale in Europa riceve finanziamenti per 30 milioni di dollari; In aumento gli investimenti di capitale di rischio nelle società saudite; Davos Economic Forum rinviato tra i divieti di viaggio in Israele e in Europa; I regolatori potrebbero concordare una struttura di criptovaluta nel 2022; Ancora di più.

Zegna si quota con Invest Industrial attraverso un accordo SPAC da 3,1 miliardi di dollari

L’azienda italiana di moda di lusso Zegna è stata quotata alla Borsa di New York con il codice ticker ZGN a seguito di un accordo di acquisizione a scopo speciale (SPAC) con la società di private equity europea Investindustrial del valore di $ 3,1 miliardi. L’ex CEO di UBS Sergio Ermoti guida il gruppo di investimento, che ha firmato un accordo con Jegna a luglio.

Il settore della sanità digitale in Europa riceve 30 milioni di dollari di finanziamenti, mentre il Regno Unito guida i finanziamenti

La start-up tedesca di tecnologia sanitaria Formal Skin ha ricevuto un round di finanziamento di serie A di மில்லியன் 30 milioni ($ 33,8 milioni) per la sua piattaforma dermatologica. Guidato dalla società VC con sede a Parigi Singular e dall’investitore tedesco di tecnologie sanitarie Heal Capital, il round ha portato il finanziamento totale dell’azienda a 36 milioni di euro ($ 40,6 milioni), rendendola una delle aziende di tecnologia sanitaria in più rapida crescita in Europa.

In aumento gli investimenti di capitale di rischio nelle società saudite

READ  Il Family Office di New York acquisisce una quota di proprietà dell'Ascoli Calcio, squadra di Serie B

Sary, il marketplace di eCommerce B2B, ha raccolto $ 75 milioni nel round finanziario di serie C, sette mesi dopo aver raccolto $ 30,5 milioni nel round di serie B. Sostegno al fondo di investimento pubblico L’ultimo round finanziario guidato da Sanabil Investments ha portato il finanziamento totale della società a $ 112 milioni, rendendola una delle società saudite finanziate da venture capital.

aggiornato il Forum economico di Davos; Israele impone divieti di viaggio

Il World Economic Forum (WEF) ha rinviato una riunione del suo forum che si terrà a Davos, in Svizzera, dal 17 al 21 gennaio. È stato rinviato per il secondo anno consecutivo. “Nonostante i rigorosi protocolli di igiene della folla, il suo impatto sulla proliferazione di Omigran e sui viaggi e la mobilità ha reso necessario un rinvio”, ha affermato l’organizzazione.

BIS “Benoit Corey afferma che i regolatori globali potrebbero approvare l’architettura crittografica entro il 2022”

Benoît Cœuré, amministratore delegato del Bank for International Solutions (BIS) Innovation Center, ha suggerito che i regolatori finanziari dovrebbero concordare un quadro globale per le criptovalute il prossimo anno a seguito della rapida crescita dei fondi decentralizzati (DeFi). Le conversazioni sulle politiche globali di alto livello per criptovaluta e DeFi si sono intensificate negli ultimi mesi.

Il capo dei mercati interni dell’UE afferma che il leader americano sta facendo pressioni per Big Tech

Il commissario UE per la teoria del marketing interno Bretton ha affermato che un alto funzionario statunitense sta conducendo una campagna per conto di Big Tech, nonostante l’UE abbia approvato un progetto di legge per ridurre il potere delle società tecnologiche statunitensi. È venuto con l’Oceano Atlantico tra le autorità. Bretton ha detto che il segretario al commercio degli Stati Uniti Gina Raimondo stava facendo pressioni per conto di Big Tech.

READ  Rubate le bici italiane ai Mondiali di ciclismo su pista UCI

——————————

Nuovi dati PYMNTS: Riconoscimento delle identità nell’economia digitale – Dicembre 2021

Di:Più della metà dei consumatori americani pensa che i sistemi di autenticazione biometrica siano più veloci, più convenienti e più affidabili delle password o dei PIN, quindi perché meno del 10% li usa? PYMNTS, in collaborazione con Mitek, ha intervistato più di 2.200 consumatori e ha trovato modi per definire meglio questo divario di percezione e utilizzo e aumentare l’usabilità delle aziende.